Alexa Unica Radio
Capitani coraggiosi teatro

Cada Die Teatro, Capitani Coraggiosi

Domani, sabato 22 febbraio, al Teatro Si ‘e Boi di Selargius

Riprende la sua navigazione il veliero di “Capitani coraggiosi“, la stagione di teatro dedicata ai ragazzi organizzata e curata da Cada Die Teatro.
Domani, sabato 22 febbraio, al Teatro Comunale Si ‘e Boi di Selargius, e negli spazi di Piazza Si ‘e Boi, arriva la “Festa di Carnevale“. 

Un pomeriggio lungo, che partirà alle 15.30 con “Come un luna park”: una kermesse di giochi di abilità a cura di Cemea Sardegna.
Tirare biglie, lanciare sacchetti pieni di mais, sparare elastici contro i pirati, corse di streghe e corse di lumache, tavole e tavolieri, dadi e pedine.

Tante le postazioni di gioco allestite, come una fiera, per i bambini e le bambine, ma anche per gli adulti.
Alle 16.30 sarà il momento di “Re cuoco“, saggio finale che vede protagonisti gli allievi della Scuola di Arti Sceniche di Cada Die Teatro.

Liberamente tratto dalla “Storia del re Kabul e dello sguattero Gawain” di Max Jacob: Gavino, invitato a pranzo insieme ad altri bambini poveri nel palazzo reale, affronta ogni difficoltà pur di raggiungere lo scopo di vivere a corte.

Alle 17.30 sul palco del Si ‘e Boi “Yes Land“, spettacolo di Teatro circo di e con Giulio Lanzafame.
Uno spettacolo di circo inondato dall’arte del clown. Ciò che a prima vista può sembrare una casa caotica è, in realtà, l’universo di Giulio, eterno viaggiatore in cerca di approvazione, che cerca di mettere ordine.
Non tutto fila liscio, ma ogni intoppo diventa occasione per trovare il lato positivo delle cose e divertirsi e far divertire gli altri.

Il progetto unisce clownerie e tecniche circensi: acrobatica, giocoleria, corda molle, equilibrismo, manipolazione di oggetti.
Nello spettacolo il gesto e l’interazione con gli spettatori si rivelano esplorazioni di sentimenti, permettendo alla tecnica di rimanere al servizio della storia.
“Yes Land” racconta perciò il progressivo adattamento del clown Giulio a un ambiente, seppur conosciuto, impossibile da dominare.

Emerge in scena un personaggio nello stesso tempo semplice e complesso, che trasforma tutto ciò che è ordinario in comico e immaginifico.
Esso dovrà fare i conti con il sentimento di inadeguatezza che ognuno di noi ha provato almeno una volta nella vita, ci si immedesima con facilità

 

About Alessandro Mura

Ragazzo col pallino dell'estetica che adora: viaggiare, film, musica, videogiochi e le mangiate esagerate con gli amici.

Controlla anche

La madre del prete 1 Valentina Sulas

“La madre del prete” in scena il 25 Agosto

Get Widget Lo spettacolo “La Madre del prete”, di e con Valentina Sulas, previsto per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.