Alexa Unica Radio
salutisti

L’ex baita meta escursionistica di salutisti

Aloe Felice e Sunny Day organizzano una passeggiata immersa nel verde tra pini e macchia mediterranea alla scoperta dell’ex baita

L’associazione Aloe Felice in collaborazione con Sunny Days, organizzano una passeggiata immersa nel verde della pineta di Sinnai, per questa domenica, tra pini e macchia mediterranea, alla scoperta della ex baita.

L’ex baita presenta una vista mozzafiato a Su Brunku Mogumu a oltre 300 metri di altezza, poi la Domus de Janas, S’aqua de is dolus.

S’aqua de is dolus è composta dadue camere collegate fra loro. L’acqua di una sorgente vicina si infiltra ed entra nelle camere e secondo la tradizione popolare non solo sarebbe potabile, ma sarebbe anche in grado di lenire i dolori. Tanto che potremo dire che S’aqua de is dolus si può tradurre letteralmente come “l’acqua che lenisce i dolori”.

Un percorso alla portata di tutti, si incomincia dalla nuova baita in una escursione a piedi, per raggiungere dalla strada asfaltata quella vecchia.

La camminata è salutare e rigenerante, nella pineta di Sinnai alla scoperta dei ruderi della baita tra panorami suggestivi e belvederi naturali. In cima al percorso, sarà rievocato il terribile incendio che distrusse la struttura.

Al ritorno, ci sarà la possibilità di fare uno spuntino nell’area picnic per rilassarsi e godersi il panorama, poi la visita alla domus de janas che risalgono al neolitico recente.

L’attrezzatura per l’escursione prevede un abbigliamento comodo e pratico comprensivo di scarpe sportive o da trekking. Per raggiungere la destinazione è necessario utilizzare la propria autovettura da Cagliari a Sinnai e viceversa.

About Isabella Murgia

Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Le Domus de Janas candidate al patrimonio Unesco

Get Widget Il ministero della Cultura e la Commissione nazionale italiana Unesco hanno valutato positivamente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.