Alexa Unica Radio
casa suoni

La Casa di Suoni alla ricerca di collaborazioni

Nuovi collaboratori per nuove avventure: la Casa di Suoni e Racconti cerca Operatori Culturali

La Casa di Suoni e Racconti affronterà un 2020 carico di attività e nuove progettualità. Per la realizzazione dei suoi nuovi obiettivi dell’associazione ricerca; Operatori Culturali. infatti si pongono, nell’area della Città di Cagliari. Loro sono interessati a prender parte alla produzione e al organizzazione dello spettacolo di parola, musica e immagine; (e del corrispondente disco multimediale) Maschere di Carta. Questo fa in modo di permettere un lavoro artistico di parola e musica.

Che vengono alla luce nel 2016 grazie al fatto dalla Casa di Suoni e Racconti. Per indagare i Carnevali della Sardegna attraverso le Memorie letterarie di importanti Autori Sardi. Mentre nel 2020 si occuperà di affrontare un nuovo passo evolutivo grazie al Progetto SARDIGNATELLING.

Un mondo di suoni

Quasi un Mondo di Suoni e Racconti; POR Sardegna F.E.S.R.; 2014/2020; IdentityLAB 2; 2018. Gli aspiranti collaboratori, aderendo al percorso tracciato dalla Casa di Suoni e Racconti. In questo modo avranno la possibilità di partecipare all’evoluzione del progetto sia quello culturale. Che quello artistico che verrà arricchito da videoscenografie che vengono trasformati in un prodotto multimediale ibrido. Che si pone, a metà tra disco musicale ed anche un audiolibro in aggiunta avrà dei contenuti extra i quali sono video e foto. 

Alla ricerca di un operatore culturale

La ricerca è rivolta a chiunque voglia divenire un Operatore Culturale; (in un percorso multidisciplinare). Nell’ambito dello Spettacolo dal Vivo ed in particolar modo alle persone formatesi in ambito sia artistico; che umanistico-letterario; comunicativo e tecnologico. Per l’inserimento ed il periodo di adattamento nei ritmi lavorativi e l’introduzione ai compiti previsti. Le figure individuate sono guidate e affiancate da collaboratori più esperti. In questo modo si può di agevolare il più possibile. Dandogli la possibilità di raggiungimento della piena autonomia nello svolgere le proprie mansioni.

Ad esempio si specifica che il rapporto di collaborazione proposto questo implica un impegno importante ed esteso e che occupa gran parte della giornata e non risultà compatibile con altre attività di particolare onerosità. La collaborazione prevede anche un rimborso. In aggiunta a questo per fa in modo le persone sono interessate e dove potranno inviare un’unica email contenente curriculum vitae e foto all’indirizzo; [email protected]; indicando la  “Candidatura MASCHERE DI CARTA”.

About Elia Murgia

studente di beni culturali e spettacolo al terzo anno abita a Escalaplano, appassionato di cinema

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.