Alexa Unica Radio
CASERME VERDI

Caserme verdi: presto piscine, palestre e cinema aperti a tutti

Il capo di Stato Maggiore dell’Esercito, generale Salvatore Farina, ha illustrato a Cagliari i dettagli del progetto “Caserme Verdi”. Un grande cambiamento delle infrastrutture militari in Sardegna, per un Esercito all’avanguardia in un Paese moderno.

Un rinnovamento sociale

Le strutture dell’Esercito, 28 in tutta Italia, vedranno asili e strutture sportive aperte anche ai cittadini. Numerose le aree verdi all’interno poligoni, quelle destinate all’addestramento, basi militari di nuova generazione, efficienti, funzionali, ispirate a criteri costruttivi innovativi con basso impatto ambientale e ridotti costi di manutenzione.

Le caserme dell’isola interessate dal progetto saranno quelle di Attilio Mereu, Alberto Riva Villasanta e Monfenera a Cagliari e la Salvatore Pisano a Capo Teulada. “L’investimento preciso non è ancora stato stabilito, siamo ancora in fase progettuale, stiamo lavorando con l’Università”, ha sottolineato il generale di divisione Gianpaolo Mirra.

“Si tratta di un’iniziativa ormai necessaria – ha affermato il gen. Farina circa la collaborazione con le istituzioni, con gli ordini professionali e con l’Università – proprio nella consapevolezza della sua importanza, sono sicuro che riusciremo ad arricchire questo nostro progetto operando in modo condiviso con le istituzioni ai vari livelli, con le imprese, con le università e con tutti coloro che credono in questo progetto. Sono cosciente che il percorso intrapreso non sarà semplice e immediato. Ma sono altresì convinto che, con lo sforzo di tutti, col supporto delle istituzioni e del governo riusciremo a portarlo avanti a vantaggio di tutto il nostro personale e dell’intera collettività, per fare sempre di più insieme”

Rinnovare insieme le caserme

Tre storiche strutture militari, la caserma Mereu di viale San Bartolomeo, la Monfenera e la Riva Villasanta di viale Poetto avranno palestre, piscine, cinema e asili aperte a altre strutture ludico ricreative al pubblico. Destino analogo per la caserma Pisano di Teulada. I progetti saranno studiati con l’Università di Cagliari.

Il Sindaco di Cagliari Truzzu, ha evidenziato come “per il personale dell’Esercito avere degli spazi dove poter svolgere al meglio il proprio lavoro è fondamentale. Significa poterlo fare in maniera più serena, e di conseguenza anche la comunità è più serena, poiché siete voi che garantite la nostra sicurezza quotidiana. Cagliari ha una storia profonda con le Forze Armate, e da primo cittadino dico che grazie alla valenza di questo progetto la città di Cagliari ha avuto in questi anni la possibilità di accogliere tanti sardi che sono ritornati nel proprio territorio. Quindi mi piace poter dire che a tutte queste persone Cagliari non solo tende la mano ma allarga le proprie braccia e li accoglie con amore“.

L’idea di aprire le porte delle caserme ha inoltre una forte componente simbolica, cioè quella di mettere a disposizione della cittadinanza luoghi che prima venivano considerati chiusi e inaccessibili. Lo “Studio Grandi Infrastrutture – Caserme Verdi” coinvolge al momento 28 caserme dislocate su tutto il territorio nazionale.

About Daniele Toxiri

Nasce a Tortolì ma vive a Cagliari da 5 anni, appassionato di calcio, giornalismo sportivo e cinema. Studente iscritto alla facoltà di Lingue e Comunicazione di Cagliari.

Controlla anche

Cagliari sport

Cagliari, 1mln di euro per tornare allo sport dopo il Covid

Get Widget Voucher di oltre 700 euro per attività in spazi all’aria aperta. Ritorno allo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.