Alexa Unica Radio
Riconoscimento facciale

L’Ue si pronuncia sull’uso del riconoscimento facciale

L’Unione Europea potrebbe vietare l’uso del riconoscimento facciale per tre o cinque anni. A darne notizia sono state Politico e Reuters.

L’Unione Europea potrebbe vietare l’uso del riconoscimento facciale per tre o cinque anni. Così si legge su  Politico e Reuters. Notizia che anticipa il contenuto di un libro  di diciotto pagine attualmente in discussione alla Commissione Europea e in attesa dei pareri degli Stati membri.

Lo scopo è prendere tempo, in modo da realizzare un quadro normativo comunitario che coniughi le esigenze del comparto industriale con il diritto alla privacy dei cittadini.

Di fatto, sono numerosi i progetti e le iniziative che in tutta Europa utilizzano il riconoscimento facciale. Queste vanno dal contrasto alla criminalità fino al riconoscimento dei partecipanti durante gli eventi pubblici. Tuttavia i risultati spesso deludono le aspettative. Infatti numerosi studi hanno dimostrato come gli algoritmi per il riconoscimento facciale non siano realmente efficienti, soprattutto quando il fine è individuare potenziali criminali .

“Il futuro regolamento potrebbe andare oltre e includere un divieto limitato nel tempo sull’uso di tecnologie per il riconoscimento facciale nei luoghi pubblici”, specifica il documento. Nel frattempo, l’idea è di approfondire i complessi risvolti etici e tecnologici di queste soluzioni.

Tuttavia, il divietopare che prevvederà eccezioni specifiche per l’impiego del riconoscimento facciale nella sicurezza pubblica. Tra le proposte al vaglio della Commissione Europea anche quella che i Paesi membri nominino delle autorità nazionali incaricate di sorvegliare sull’implementazione delle nuove norme. La proposta verrà sottoposta all’attenzione di Margrethe Vestager, Commissario europeo per la concorrenza, le cui considerazioni sono attese entro febbraio.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Ruggero Giordano

Nato nel 1989. Studente di medicina. Appassionato di musica classica ed elettronica.

Controlla anche

Brevetti sui vaccini, il Parlamento Ue chiede la revoca

Il Parlamento Europeo chiede una revoca temporanea dei brevetti sui vaccini ovvero della protezione dei diritti di …