Alexa Unica Radio
baby bianco e nero

Culle vuote in Sardegna: crolla il numero delle nascite

Secondo un’indagine della Cna, si registra una flessione del 24,2% rispetto al 2012, contro il -17,7% del resto d’Italia

Continua a calare in maniera drastica l’indice di natalità nell’Isola. È quanto emerge dall’ultimo report elaborato dalla Cna Sardegna (Confederazione Nazionale Artigianato e piccola media impresa). Se a livello nazionale i dati demografici destano preoccupazione, le statistiche regionali segnano una discesa allarmante.

Nel 2018 in Sardegna sono infatti state registrate 9.438 nascite, 704 in meno del 2017 (-6,9%). E rispetto al 2012, quasi un quarto delle culle sarde sono vuote (-24,2%): una differenza significativa nel confronto con il resto d’Italia, la cui media si attesta al -17,7%. Ne consegue che il valore del quoziente di natalità nell’Isola è di 5,7 nati ogni mille abitanti, inferiore sia al valore medio nazionale (7,3) che di quello del Mezzogiorno (7,6).

Altro dato eloquente arriva dal tasso di fecondità: la media in Sardegna è di 1,06 figli per donna, a dispetto della media nazionale di 1,32. Inoltre l’età media delle madri sarde al parto è di 32,5 anni: quasi un anno in più rispetto al resto d’Italia (31,9 anni). Confrontando i dati degli anni passati, emerge poi che dal 2002 in Sardegna si contano quasi 85mila donne in meno tra i 15 e i 49 anni, il 20% in meno rispetto ai numeri della Penisola.

“La bassissima natalità rappresenta un problema serio per la Sardegna – commentano Pierpaolo Piras e Francesco Porcu, rispettivamente presidente e segretario regionale della Cna Sardegna – Questo pessimo risultato matura in un contesto caratterizzato da livelli di natalità già assai bassi ed in costante riduzione. È ragionevole ritenere che il rilevante calo delle nascite trovi spiegazione nei fenomeni di invecchiamento della struttura demografica, aggravati dai consistenti flussi di giovani in uscita dall’Isola”.

About Simone Cadoni

Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

asm nascita prematura uovo di pasqua

ASM: Campagna beneficiaria respiratori per bambini prematuri

Get Widget Il maxi-uovo di Pasqua con la sorpresa più bella: un respiro vitale per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.