Alexa Unica Radio
sotterranei di cagliari
Photo Credit: Marcello Polastri

“Cagliari SottoSopra”: alla scoperta dei sotterranei della città

Sabato 14 e domenica 15 dicembre tornano alla luce le parti nascoste del capoluogo sardo

I tesori sotterranei della città riaprono al pubblico in occasione di “Cagliari SottoSopra”, iniziativa sperimentale presentata questa mattina dall’amministrazione comunale. Il programma del progetto si articola durante il weekend.

Sabato 14 dicembre, dopo sei anni, tornerà accessibile alla cittadinanza la Passeggiata coperta del Bastione di Saint Remy. Ad accompagnare la cerimonia di inaugurazione, alle 17.30, saranno le melodie del coro gospel “United Voices”.

La mattinata di domenica 15 dicembre, dalle 9 alle 12, sarà invece dedicata alla riscoperta esclusiva della parte sotterranea di Cagliari. In programma le visite guidate nella grotta Su Stiddiu, situata tra viale San Vincenzo e Piazza D’Armi, e nel Pozzo di San Pancrazio, il cosiddetto “grattacielo capovolto” profondo 100 metri in Piazza Indipendenza. All’interno della Passeggiata coperta del Bastione, sarà inoltre possibile visitare la Galleria dello Sperone e la sua cannoniera medievale.

“Quello di domenica – ha spiegato l’assessore Paola Piroddi – sarà il viaggio inaugurale del programma che il Comune di Cagliari intende portare avanti per riportare alla luce veri e propri tesori, da valorizzare al meglio attraverso il coinvolgimento attivo di cittadini e associazioni”.

Tutti i tour guidati saranno svolti gratuitamente grazie al contributo dei volontari esperti del team Sardegna Sotterranea. È consigliato presentarsi provvisti di torcia e scarpe comode, con suole ben aderenti al terreno.

About Simone Cadoni

Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

movie theater ga3046b69f 1920

film a Cagliari al via la rassegna Cinema

Dopo la prima edizione del 2019, ritorna la rassegna “Cinema e censura”, 15 film che …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *