Alexa Unica Radio
BERTOZZI

Intervista a Simona Bertozzi: “Joie de Vivre!” al Teatro Massimo

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Intervista a Simona Bertozzi: "Joie de Vivre!" al Teatro Massimo
/

La venticinquesima edizione di Autunno Danza prosegue con Joie de Vivre, spettacolo di Simona Bertozzi, al Teatro Massimo di Cagliari sabato 23 novembre alle ore 21 e domenica 24 novembre, alle ore 19.

Joie de vivre è un pensiero in forma coreografica che si rivolge all’universo vegetale, il più antico e diffuso del pianeta, al fine di ricercare quelle attitudini emergenti che si mettono in atto nell’inces-sante tentativo di giungere a uno stato di felicità. Joie de vivre interroga lo stare tra le cose e delinea le forme dell’abitare come modo delle relazioni: è una propulsione organica che attraversa e configura atteggiamenti anatomici e risposte ambientali nell’esperienza di sé, degli altri, del territorio, del proprio habitat. Tutto questo lo fa guardando l’universo vegetale, per coglierne inclinazioni arborescenti e rizomatiche, cambiamenti di stato incorporati in una logica di ostinate azioni di resistenza e trasformazione, capacità tattiche, mobilità dei confini, assemblaggi di comunità transitorie e mutevoli.

La felicità diviene un evento da esperire nella ricerca o nella sorpresa, più che nell’ordine e nell’armonia, per questo l’agire dei corpi si consuma e si articola in azioni frammentate, incrinate, fin anche degradate. Gli approdi non sono uniformi e le singolarità irrompono nel continuum dinamico dell’ambiente per conservare l’urgenza elementare della propria esistenza. Nelle variabili ritmiche di luce e suono si dispiega un orizzonte di relazioni polifoniche e comportamenti emergenti che orientano la composizione coreografica in gesti la cui origine vegetale è cercata nella profondità dei corpi, nelle infinite spazializzazioni dell’anatomia.

Simona Bertozzi ha vinto il Premio Hystrio Corpo a Corpo e il premio dell’Associazione Nazionale Critici di Teatro, per le edizioni 2019 e firma una coreografia che vede in scena Wolf Govaerts, Manolo Perazzi, Sara Sguotti, Oihana Vesga in un pensiero in forma coreografica, che si rivolge all’universo vegetale.

A partire dall’assunto che è il movimento a muovere i corpi – e non viceversa – per la durata di un’ora, lo spettacolo Joie de Vivre si dedica al mondo della natura, al modo in cui la natura prova a emergere, a diventare rigogliosa, a esprimere la propria (e la nostra) felicità.In Joie de Vivre, come già in Anatomia (Autunno Danza 2017), Simona Bertozzi lavora con il musicista e compositore Francesco Giomi. I due esplorano la relazione che il suono instaura con il corpo e in quest’opera l’orizzonte vegetale viene evocato in uno stretto dialogo, in cui il suono orienta i corpi nell’esplorazione di un territorio non umano.

Segui gli approfondimenti su Unica Radio.

ASCOLTA L’INTERVISTA A SIMONA BERTOZZI

About Simone Cavagnino

Giornalista, autore e conduttore. Dopo la maturità scientifica, compie studi giuridici e si occupa di giornalismo musicale. Ha collaborato con l'emittente televisiva Infochannel Tv Sardinia, con i magazine JAZZIT e LOLLOVE MAG. Ha curato il documentario "La memoria del suono" dedicato alla figura dell'artista sardo Pinuccio Sciola. Dal 2014 è direttore responsabile di Unica Radio e contestualmente svolge attività di ufficio stampa per artisti, festival, rassegne e singoli eventi. E' del giugno 2018 il suo primo libro dal titolo "Sardegna, Jazz e dintorni" edito da Aipsa Edizioni, scritto in collaborazione con il giornalista Claudio Loi. Info: [email protected]

Controlla anche

Ultimo appuntamento per il Festival Autunno Danza

L’ultimo appuntamento dell’edizione 2018 del festival Autunno Danza è  co-programmato con Sardegna Teatro: C.Arte d’imbarco, opera corale firmata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *