Janas
APPUNTAMENTI

Festival Internazionale Nuova Danza, i nuovi appuntamenti

Trittico finale con AperiDanza per il FIND 37/ Festival Internazionale Nuova Danza organizzato da Maya Inc: dopo le incursioni urbane di “DanceLinees”di Mario Coccetti, in programma DOMANI (sabato 23 novembre) dalle 11 alle 13 sugli autobus del CTM  – la kermesse approda sempre DOMANI (sabato 23 novembre) dalle 20al Teatro Si ‘e Boi di Selargius.

Inedite e intriganti visioni per l’ultima giornata del FIND 37/ Festival Internazionale Nuova Danza organizzato daMaya Inc che punta i riflettori sulle creazioni di giovani coreografi e compagnie emergenti accanto alle opere di grandi maestri: DOMANI (sabato 23 novembre) tra le 11 e le 13appuntamento “DanceLines”di Mario Coccettisugli autobus del CTM, mentre sempre DOMANI (sabato 23 novembre) dalle 20il Teatro Si ‘e Boidi Selargiusospiterà il trittico finalecon l’intermezzo dell’AperiDanza.

In cartellone “Syn”di Vittoria Franchina, Michela Priuli eElena Valdetara della compagnia Dueditre (produzione DanceHausPiù), “BMen”  interpretato da Alessandro Piuzzoe Daniele Sciarrone con coreografia e regia di Guido Tuveri (nuova produzione ASMED/ Balletto di Sardegna – in anteprima nazionale) e, dopo l’AperiDanza, “The Station”di e con Ferenc Fehér, in scena con Dávid Mikó, spettacolo pluripremiato sulla storia di due bambini “scomparsi”, in un denso microcosmo dove ciascuno segue le sue regole.

 

Performances “on the road” con le “incursioni” di Giorgia Damasco, Sara Piui Perrae Valentina Puddua bordo dei pullman del CTM, lungo i tragitti delle linee 1, M e 6, per un modo differente di viaggiare in città con “DanceLines”di Mario Coccetti – progetto originale del FIND 37 – in cui la routine del quotidiano improvvisamente si spezza grazie alla metamorfosi delle “passeggere” che si rivelano spiriti “danzanti” modificando l’atmosfera e lo sguardo sul paesaggio urbano.

Infine nella cornice di Si e Boi a Selargius, tra le architetture industriali dell’antica distilleria – DOMANI (sabato 23 novembre) dalle 20spazio ai linguaggi del contemporaneo, con tre  coreografieche intrecciano mito e modernità, questioni esistenziali e suspense accanto alle  invenzioni diSilvia Bandini eMarco Careddaper l’ultimo “AperiDanza”tra suoni e corpi in movimento, con la partecipazione dei musicisti Michele Uccheddue Stefano Serrae degli studenti di musica del LAC: un momento conviviale e d’incontro tra artisti e pubblico “dietro le quinte” del FIND 37 – tra degustazioni e calici per un brindisi finale.

 

Focus sull’origine del mondo in“Syn”di Vittoria Franchina, Michela Priulie Elena Valdetara(alias Dueditre – produzione DanceHausPiù)– in cartellone sabato 23 novembre alle 20al Teatro Si ‘e Boi di Selargius: una favola antica sull’uovo d’argento, cresciuto nel grembo della Notte, Nyx, arcaica dea simile a un uccello dalle ali nere, fecondata dal Vento, da cui nacque Protogonos,“il generato per primo”. Un racconto suggestivo in cui «il primigenio svela progressivamente le proprie fattezze, rischiarato dalla tenue luce che lo circonda… pronto a scoprire le sue infinite possibilità d’essere». Finché, al termine di un onirico viaggio in cui emergono tutte le sfaccettature del suo animo, quell’essere misterioso «si separa dall’universo in cui era sospeso e si appropria del mondo reale, raggiungendo la sua effettività, rivelandosi finalmente uomo».Una raffinata e evocativa partitura danzata da Michela Priulie Elena Valdetara per riplasmare un mito sulla nascita del cosmo e sulla genealogia “divina” e l’evoluzione spirituale e materiale dell’umanità.

In anteprima nazionalesempre al Teatro Si ‘e Boidi Selargius, “BMen” (produzione ASMED / Balletto di Sardegna) con coreografia e regia di Guido Tuveri, uno spettacolo pensato e costruito sulle peculiarità degli interpreti – Alessandro Piuzzoe Daniele Sciarrone. Uno sguardo sull’universo maschile tra forza e debolezza, pregi e difetti, caratteristiche e bisogni individuali e senso di appartenenza a un’identità condivisa.“Una riflessione che parte dall’orgoglio della condizione di sesso dominante, esplora il luogo comune e arriva a dei momenti comici, a volte volutamente grotteschi”, spiega il danzatore e coreografo Guido Tuveri, nato in Sardegna, ma che ormai da anni vive e lavora tra New York e il mondo.“BMen”offre una serie di ritratti al maschile, con una commistione e contaminazione di linguaggi e stili differenti, in chiave spesso (auto)ironica per superare stereotipi e pregiudizi e immaginare gli uomini (e le donne) di domani.

Suggellerà l’edizione numero trentasettedel FINDsabato 23 novembre(invece di domenica 24 novembre) al Teatro Si ‘e Boidi Selargius– dopo l’ultimo AperiDanza“The Station”del coreografo ungherese Ferenc Fehér, un intenso duo (vincitore del Premio Speciale Mash Price 2018 sezione Jerusalem, del Sead prize Salzburg 2018 e del Premio Speciale Giuria 2017 Masdanza – Canary Island) che lo vede protagonista insieme a Dávid Mikó. Una creazione d’impatto su un denso microcosmo in cui convivono realtà esterna e spazio mentale, da cui emerge uno stato d’inquietudine:«Al centro: la quintessenza della complessa relazione dei due personaggi in scena con le loro regole interiori, così difficili da spezzare, e il desiderio di trovare la sfrontatezza per azzardare…». “The Station”rimanda a una storia enigmatica e crudele, vagamente gotica, quasi da film horror: “Avevamo tre anni quando siamo scomparsi. Abbiamo vissuto in questo spazio chiuso che la gente conosce come ‘la stazione’ per 123 anni. Sappiamo esattamente cosa eravamo una volta e cosa siamo diventati». E infine un ambiguo invito:«Scappa se puoi! Gioca con me se hai il coraggio! Sappiamo esattamente cosa eravamo una volta, cosa siamo diventati adesso?».

Il FIND 37 / XXXVII Festival Internazionale Nuova Danzaè organizzato da Maya Inc con la direzione artistica di Cristiana Camba, con il patrocinio e il sostegno del MiBACT, della Regione Sardegna(Assessorati alla Cultura e al Turismo) e del Comune di Cagliari, con il contributo della Fondazione di Sardegnae con preziose sinergie e collaborazioni con compagnie e associazioni, enti pubblici e privati, con il CTMdi Cagliari e con il Consorzio Cagliari Centro Storico.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Alessia Sanna

Nata a Cagliari ma vive a Pula. Diplomata in lingue presso il liceo "Eleonora d'Arborea" di Cagliari e attualmente studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Cantante e amante della musica, ha partecipato a concorsi ed eventi musicali noti in Sardegna. Appassionata dei social media, giornalismo e spettacolo.

Controlla anche

cagliari milan

Il Cagliari si prepara alla sfida con il Milan: le ultime

Milan-Cagliari sarà uno scontro decisivo per entrambe le squadre Il Cagliari sfida il Milan domenica …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *