Alexa Unica Radio
ME HOME

All’USN|expo il Sardinia Queer Short Film Festival

USN|expo Sardinia Queer Short Film Festival XVIIed. Da venerdì 8 a sabato 23 novembre al Cineteatro Nanni Loy dell’ERSU, Via Trentino, 15 a Cagliari. Proclamazione vincitori e premiazioni.

Giornate conclusive e decisive quelle da giovedì 21 a sabato 23 novembre per “USN|expo Sardinia Queer Short Film Festival”, la rassegna cinematografica organizzata dall’ARC, l’associazione l.g.b.t.q. di Cagliari, a tematica lesbica, gay, bisessuale, trans e queer della Sardegna.

Giovedì 21 novembre alle 18 nella sala del Cineteatro “Nanni Loy” dell’ERSU di Cagliari l’ospite Alberto Milazzo presenterà il suo libro “La morale del centrino”, a seguire: proiezione del quarto cortometraggio selezionato durante la maratona per il Premio del Pubblico e del lungometraggio “Billie & Emma”. (Samantha Lee, Filippine, 2018, 107’).

Venerdì 22 novembre, dopo la proiezione dei cortometraggi sezione “Fuori Concorso”, e del quinto e ultimo cortometraggio selezionato durante la maratona per il Premio del Pubblico e della selezione di cortometraggi del Festival Mezipatra di Praga e Brno, alla presenza di Sandra Hezinová – Program Director e Presidente della Giuria Ufficiale USN|expo 2019 – proiezione del lungometraggio “Mery per sempre” (Marco Risi, Italia, 1989, 98′) in occasione del trentesimo anniversario dell’uscita nelle sale. Tra gli ospiti Alessandra Di Sanzo, interprete di Mery e parte della Giuria Ufficiale USN|expo 2019.

Sabato 23 novembre si parte alle 17 con la proiezione di tutti i cortometraggi arrivati in finale per il Premio del Pubblico e poi, alla presenza delle Giurie e delle istituzioni, cerimonia di premiazione dei cortometraggi vincitori: proclamazione dei premi e delle menzioni speciali del Festival. Segue l’aperitivo per gli ospiti e la proiezione del lungometraggio “Drive Me Home”.

Come ogni anno, saranno tre le giurie che valuteranno le opere migliori: la Giuria Ufficiale – composta dalla presidente e program director del Queer Film Festival Mezipatra di Praga Sandra Hezinová, il giornalista del Corriere della Sera Massimiliano Jattoni Dall’Asén, l’attrice cinematografica e teatrale Alessandra di Sanzo, l’insegnante e operatrice culturale Valentina Origa e il regista Simone Bozzelli – visionerà tutti i cortometraggi in concorso, selezionati dalla Segreteria del Festival e dal Circolo del Cinema F.I.C.C. ARCinema. Il corto considerato migliore riceverà il Sardinia Queer Award 2019, pari a 2.000 €. Il secondo premio, Sardinia Queer Audience Award di 500 €, verrà consegnato dalla Giuria del Pubblico. Un terzo premio in denaro, il Sardinia Queer Students Award di 300 €, sarà riservato all’opera votata dalla giuria composta da studenti e studentesse delle scuole medie e superiori di Cagliari, in collaborazione con l’associazione Eureka.

Ecco i titoli dei cortometraggi finalisti: La bague au doigt (Gerlando Infuso, Belgio, 2018, 14’56’’), Chechnya – The purge (Jordan Goldnadel, Francia, 2018, 15’00’’), Pepitas (Alessandro Sampaoli, Italia, 2018, 08’07’’), Repugnant (Kyan Krumdiek, Nuova Zelanda, 2018, 11’58’’), Thrive (Jamie Di Spirito, Gran Bretagna, 2019, 16’48’’).

Quest’anno USN|expo proietta sul grande schermo 32 cortometraggi, inediti e non, in gara dall’Australia, Belgio, Brasile, Canada, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Gran Bretagna, Italia, Iran, Libano, Nuova Zelanda, Portogallo, Russia, Spagna, Taiwan, U.S.A selezionati tra 995 lavori provenienti da 90 diversi paesi del mondo.

USN|Festival si inserisce nel cartellone di iniziative di Uno Sguardo Normale Expo, rassegna di cinema, letteratura e cultura queer organizzata dall’ARC, l’associazione l.g.b.t.q. di Cagliari. L’ARC si propone così, anche quest’anno di sensibilizzare la società, attraverso l’universale mezzo di comunicazione dell’arte, sui temi delle naturali differenze di orientamento sessuale e di identità di genere, e sulla necessità di raggiungere equivalenti diritti civili per tutte e tutti. Inoltre, attraverso il Festival, l’ARC persegue l’obiettivo di valorizzare e promuovere le produzioni cinematografiche, anche piccole e piccolissime, dedicate a questo tema; favorire il confronto e lo scambio culturale tra le produzioni di paesi diversi; offrire alla città di Cagliari la possibilità di conoscere un mondo cinematografico poco conosciuto.

Tutte le informazioni e i dettagli sul sito ufficiale: www.usnexpo.it. Di seguito, il programma completo del festival.

PROGRAMMA COMPLETO:

Venerdì 8 e sabato 9 novembre @cineteatro Nanni Loy (Cagliari)

dalle ore 19.15 alle 20: registrazione per partecipazione alla Giuria del Pubblico;

dalle ore 20 alle 23.30: maratona di cortometraggi per il Premio del Pubblico.

Giovedì 14 novembre @cineteatro Nanni Loy (Cagliari)

dalle 20.30: proiezione del primo dei 5 cortometraggi selezionati durante la maratona per il Premio del Pubblico;

dalle 21.00: proiezione del lungometraggio “Rafiki” (Wanuri Kahiu, Kenya, 2018, 83′): Kena e Ziki sono due ragazze molto diverse tra loro. Kena sta per cominciare la scuole per infermiere mentre Ziki ama danzare e trascorre le sue giornate in compagnia dei suoi amici. Quando i relativi padri entrano in competizione per questioni politiche tra le due scatta qualcosa… 

Il film, che è stato bandito dal Kenya Film Classification Board (KFCB) “per il suo tema omosessuale è la chiara intenzione di promuovere il lesbismo in Kenya contrariamente alla legge”, è stato presentato (prima volta per un film keniota) al Festival di Cannes 2018, nella sezione Un Certain Regard.

Venerdì 15 novembre @cineteatro Nanni Loy (Cagliari)

18.30: proiezione dei cortometraggi sezione “Fuori Concorso”;

19.30: aperitivo per il pubblico e gli ospiti;

20.30: proiezione del secondo cortometraggio selezionato durante la maratona per il Premio del Pubblico;

21.00: proiezione del lungometraggio “Los miembros de la familia” (Mateo Bendesky, Argentina, 2019, 86′): l’adolescente Lucas cerca di accontentare gli ultimi desideri della madre scomparsa. Lo fa insieme alla sorella Gilda. Ma i segreti della famiglia stanno per compromettere tutto… Secondo film per Mateo Bendesky, che con umorismo e tenerezza racconta il passaggio verso l’età adulta dei protagonisti, attraverso gli spigoli del loro passato, la curiosità per le nuove conoscenze e l’incertezza per il futuro.

Sabato 16 novembre @cineteatro Nanni Loy (Cagliari)

16.30: proiezione dei cortometraggi sezione “Fuori Concorso”;

18.30: presentazione del libro “Somare” di Federico Boni, alla presenza dell’autore;

Interviene l’autore Federico Boni, blogger, giornalista, critico cinematografico e di serie tv. (Editore: SEM Anno: 2019)

19.30: aperitivo per il pubblico e gli ospiti;

20.30: proiezione del terzo cortometraggio selezionato durante la maratona per il Premio del

Pubblico;

21.00: proiezione del lungometraggio “Boy Erased” (Joel Edgerton, U.S.A., 2018, 114′): Jared Eamons è un adolescente maturo e socievole, figlio di un pastore battista dell’Arkansas. Iscrittosi al college, scopre di provare una confusa attrazione per i ragazzi del suo stesso sesso e una sera subisce la violenza e poi il ricatto di un compagno, più turbato di lui. Quando, in seguito all’evento, ammette in famiglia di essere attratto da altri uomini, viene immediatamente iscritto dai genitori al programma “Rifugio” di un centro cristiano di recupero, Love in Action, specializzato nella terapia di conversione di qualsiasi tentazione omosessuale…

Giovedì 21 novembre @cineteatro Nanni Loy (Cagliari)

18.00: presentazione del libro “La morale del centrino” di Alberto Milazzo, alla presenza dell’autore;

20.00: aperitivo per il pubblico e gli ospiti;

20.30: proiezione del quarto cortometraggio selezionato durante la maratona per il Premio del Pubblico;

21.00: proiezione del lungometraggio “Billie & Emma” (Samantha Lee, Filippine, 2018, 107’): ambientato a metà degli anni ’90 nelle cattolicissime Filippine, il film racconta la storia di Billie che si ritrova esiliata a San Isidro per vivere con sua zia zitella che è anche l’insegnante di religione della città. Decisa a cambiare le sue abitudini e superare l’ultimo anno di liceo senza incidenti, Billie si nasconde dal mondo fino a quando incontra Emma, un’ambiziosa studentessa molto ammirata dalle sue compagne. Le cose si complicano quando Emma fa una problematica scoperta… Un viaggio di crescita, risate e musica sulla natura fugace dell’amore.

Venerdì 22 novembre @cineteatro Nanni Loy (Cagliari)

17.00: proiezione dei cortometraggi sezione “Fuori Concorso”;

19.00: selezione di cortometraggi del Festival Mezipatra di Praga e Brno, alla presenza di Sandra

Hezinová, Program Director e Presidente della Giuria Ufficiale USN|expo 2019;

20.00: aperitivo per il pubblico e gli ospiti;

20.30: proiezione del quinto e ultimo cortometraggio selezionato durante la maratona per il Premio del Pubblico;

21.00: proiezione del lungometraggio “Mery per sempre” (Marco Risi, Italia, 1989, 98′) in occasione del trentesimo anniversario dell’uscita nelle sale, alla presenza di Alessandra Di Sanzo, interprete di Mery e parte della Giuria Ufficiale USN|expo 2019: un insegnante di quarant’anni appena divorziato accetta di lavorare nel carcere minorile Malaspina. L’uomo cerca di instaurare un nuovo rapporto con i giovani detenuti, ma i suoi sforzi vengono ostacolati dai più riottosi di essi e dal direttore della prigione che non approva i metodi permissivi del nuovo venuto. Tra i detenuti, Mery, una transessuale diciassettenne rifiutata dalla sua famiglia che si trova al “Malaspina” per aver gravemente ferito un cliente occasionale…

Sabato 23 novembre @cineteatro Nanni Loy (Cagliari)

17.00: proiezione di tutti i cortometraggi arrivati in finale per il Premio del Pubblico;

18.00: Premiazione USN|expo alla presenza delle Giurie e delle istituzioni, con la proclamazione dei cortometraggi vincitori dei premi e delle menzioni speciali del Festival;

20.00: aperitivo per il pubblico e gli ospiti;

21.00: proiezione del lungometraggio “Drive Me Home” (Simone Catania, Italia, 2018, 94’), alla presenza del regista: amici fin da ragazzini, Antonio (Vinicio Marchioni) e Agostino detto Tino (Marco D’Amore) sono nati nella campagna siciliana, che hanno abbandonato in tempi diversi e senza avere modo di salutarsi. Li ritroviamo adulti, quando Antonio si mette sulle tracce di Agostino, che ritrova autotrasportatore in Belgio. La loro separazione è uno strappo ancora irrisolto ma le diffidenze tra loro cederanno il posto a un inaspettato riallineamento della loro sintonia…

Per tutte le info e il programma : www.usnexpo.it

About Alessia Sanna

Nata a Cagliari ma vive a Pula. Diplomata in lingue presso il liceo "Eleonora d'Arborea" di Cagliari e attualmente studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Cantante e amante della musica, ha partecipato a concorsi ed eventi musicali noti in Sardegna. Appassionata dei social media, giornalismo e spettacolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.