Alexa Unica Radio
bullismo
PARIS, FRANCE - MARCH 15: In this photo illustration, the social media application logo, Instagram is displayed on the screen of an iPhone on March 15, 2019 in Paris, France. Social media Facebook, Instagram, Messenger and WhatsApp have been affected by a global outage for nearly 24 hours on March 14, 2019 cutting virtual worlds to nearly 2.3 billion potential users. Facebook has explained the causes of malfunctions that have disrupted its networks in recent days. This failure is due to the "server configuration change" that has caused cascading problems Facebook is excused for the inconvenience caused to users and companies that are dependent on Facebook, Instagram or WhatsApp to run their business.(Photo by Chesnot/Getty Images)

Instagram “silenzia” il bullismo: gli utenti diventano moderatori

Instagram prova a bloccare i messaggi sgraditi. Il social network introdurrà in tutto il mondo la funzione “silenzia”, simile a quella già presente su Facebook. Chiunque potrò togliere la voce a un utente, senza necessariamente bloccarlo. E i suoi commenti non saranno più visibili sotto i post.

Gli utenti – ha spiegato Instagram in un post – possono silenziare qualcuno scorrendo verso sinistra un commento, attraverso la sezione Privacy delle Impostazioni o direttamente sul profilo dell’account che si intende fermare. Una volta silenziato, l’account non potrà più commentare i post dell’utente. O, meglio, non sarà più visibile agli altri. Il profilo zittito continuerà invece a vederli, non potendo quindi capire di essere stato messo in sonno. L’utente che ha deciso di fermarlo, vedrà comparire il commento, ma non il suo contenuto. Potrà quindi decidere di ignorarlo o renderlo visibile. In un certo senso, quindi, diventando moderatore dei propri post. Se si silenzia qualcuno, inoltre, non si riceveranno notifiche e i messaggi diretti verranno spostati automaticamente in Richieste di messaggi e chi li ha inviati non potrà verificare se sono stati letti o se il proprio interlocutore è attivo in quel momento. La funzione è reversibile in qualsiasi momento.

“Silenzia” contro il bullismo

Instagram sottolinea che il principale obiettivo è il contrasto del bullismo digitale, individuato a inizio anno dal capo di Instagram Adam Mosseri come uno delle priorità per la piattaforma. È probabilmente per questo motivo che la funzione è strutturata in modo da non far sapere agli account di essere stati silenziati. Rendere il blocco palese potrebbe infatti rinfocolare (anziché placare) il bullismo. Il social è stato presentato come uno “strumento flessibile che permetta ai giovani di parlare, definire ciò che è accettabile per loro e diffondere un clima positivo su Instagram”.

Le azioni a tutela dei minori

Nel giro di poche settimane, è la terza mossa di Instagram per la tutela degli utenti più giovani. La piattaforma ha invitato tutti gli utenti “Creare un adesivo contro l’odio” e mostrare come utilizzano la propria creatività per contrastare il bullismo. Nelle prossime settimane, inoltre, verrà lanciato in tutto il mondo un adesivo contro il bullismo da utilizzare nelle Storie. A settembre, Instagram ha annunciato che i post che promuovono integratori, diete e perdite di peso miracolose non saranno più visibili agli utenti più giovani e saranno oscurati nel caso in cui siano falsi.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Alessandra Rucco

Cult Fiction: News sulla quarta puntata!

Get Widget Cult Fiction giunge alla quarta puntata,non solo film ma anche musica e serie …