Alexa Unica Radio
attori di 007 in Italia
British actor/cast member Daniel Craig (R) and Italian actress/cast member Monica Bellucci (L) pose during a photo call on location for the shooting of the 24th James Bond movie 'Spectre' in the Senatorial Palace - Piazza del Campidoglio in Rome, Italy, 18 February 2015. The new Bond movie is to premiere

James Bond e la passione per l’Italia

Tra le location preferite da 007 c’è senz’altro anche l’Italia

I set per i film di James Bond hanno attraversato mezzo mondo e dall’Inghilterra al Messico l’agente segreto del cinema ha avuto modo di visitare dei posti meravigliosi. Tra le location preferite da 007 c’è senz’altro anche l’Italia. Proprio in questi giorni il cast del nuovo capitolo della prestigiosa serie cinematografica ispirata ai libri di Ian Fleming è impegnato a Matera e tra i celebri “sassi” patrimonio dell’UNESCO il regista Cary Fukunaga sta guidando tra gli altri il protagonista Daniel Craig, la Bond Girl Léa Seydoux, insieme ad altre stelle del grande schermo, verso il probabile nuovo successo al botteghino. La data d’uscita del film è prevista per il prossimo 3 aprile e nel capoluogo della Basilicata, già capitale europea della cultura per il 2019, si godono i riflettori e la popolarità dovuta al prestigioso film in corso di riprese mentre i fan di 007 s’interrogano sull’antica fascinazione italiana di James Bond.

Sono diversi i film nel quale si è potuto vedere 007 impegnato nello Stivale alla caccia del cattivo di turno per risolvere l’ennesimo pernicioso intrigo internazionale. Sarà che l’agente segreto è un noto tombeur de femmes e dalle nostre parti trovi materiale interessante per le sue liaison (madre natura è del resto da sempre particolarmente generosa con il gentil sesso nostrano), sarà anche che da amante della bella vita James Bond scelga l’Italia per le sue avventure selezionando con attenzione quei dossier dell’MI6 che lo portino nei luoghi dove al lavoro si possa unire un po’ di sano relax ma è probabile anche che il gusto per il tavolo verde conduca sovente 007 nella Penisola.

Non è infatti un segreto che l’agente segreto sia un grande appassionato di carte e Casinò ed è forse proprio per questo che 007 in ben tre delle sue avventure cinematografiche ha fatto tappa a Venezia. Lo si vedeva tra i canali della città lagunare già in Dalla Russia con Amore di Terence Young del 1963, il secondo episodio della fortunata saga cinematografica che nelle sue battute finali portava lo 007 Sean Connery tra i canali della Serenissima. Bisognerà tuttavia attendere 14 anni e altri 7 capitoli cinematografici della più famosa spia britannica per ritrovarla nuovamente in Italia, questa volta in Sardegna, altra “Mecca” della bella vita. All’epoca Bond era Roger Moore e il film era la Spia che mi amava del 1977 diretto da Lewis Gilbert.
Passano appena due anni e 007 torna di nuovo in Italia.

La location questa volta è di nuovo Venezia, il protagonista e il regista sono sempre gli stessi ma il film è Moonraker Operazione Spazio. Nello sventare l’ennesimo piano del fellone di turno questa volta James Bond passeggerà per i vicoli della Serenissima arrivando fino a Piazza San Marco, con la classica scenografia di gondole, turisti ed edifici antichi. Due anni dopo James Bond approda invece a Cortina. Parte della trama di Solo per i tuoi occhi del 1981 di John Glen si svolge infatti nella perla delle Dolomiti e all’epoca gli abitanti del comune bellunese gradirono la presenza di Roger Moore e del cast di stelle internazionali tanto che nel 2016 al Miramonti Majestic Grand Hotel, a 35 anni dal lancio del film, si è celebrata anche una reunion di star che parteciparono alla pellicola.

Nel 2006 James Bond ritorna di nuovo in Italia, lo fa nei panni di Daniel Craig nel film di Martin Campbell Casino Royale dove si vede il nuovo 007 pagare il dovuto tributo ai suoi predecessori navigando con il suoi yacht per i canali di Venezia attraversando il Rialto per approdare in Piazza San Marco mentre nelle scene finali è possibile godere della bellezza settecentesca di Palazzo Pisani Moretta (l’edificio che crolla al termine del film).

Nello stesso film 007 fa anche una puntatina a Como transitando per gli splendidi giardini terrazzati di Villa del Balbianello, sulla sponda occidentale del Lago comasco nei pressi di Lenno.
Si svolgono tra Veneto, Lombardia e Toscana anche alcuni intrighi di Quantum of Solace di Marc Foster del 2008 il 22° capitolo “bondiano”.In questa pellicola 007 transita tra il Lago di Garda sponda Veneta (i comuni di Malcesine, Navene e Tempesta sono nel film), Salò, Carrara e Siena. Anche nell’ultimo film di 007, Spectre del 2015 di Sam Mendes, la produzione sceglie nuovamente l’Italia ed elegge Roma come cornice delle riprese. In questa pellicola è possibile vedere Daniel Creig sfrecciare con la sua Aston Martin per il lungo Tevere, passando per Porta San Pancrazio,il Museo della Civiltà Romana e l’Appia Antica. Anche Piazza San Pietro serve da sfondo ad alcuni cruciali momenti di Quantum of Solace sebbene tecnicamente la piazza romana sia annessa al territorio dello Stato Vaticano.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.