Janas
notturni

Nuovo appuntamento per la rassegna Notturni di note

Venerdì alle 21,30 nuovo appuntamento con Notturni di note: protagonisti Ignazio Origa e Ensemble di fisarmoniche del Conservatorio di Cagliari

Venerdì 19 luglio arriva un nuovo appuntamento per Notturni di Note, la rassegna che vede i migliori allievi del Conservatorio di Cagliari misurarsi con brani di ispirazione notturna.

Alle 21,30, nel cortile interno dell’istituzione musicale (ingresso dal Parco della Musica), si comincia con il pianista Ignazio Origa che affronterà la Seconda ballata di F. Listz e la seconda serie di Images di C. Debussy.

La seconda parte della serata vedrà invece sul palco l’Ensemble di fisarmoniche del Conservatorio di Cagliari (formato da: Eleonora Steri, Noemi Lampis, Stefano Sebis, Michael Fulgheri, Alberto Caddeo e Gabriele Marangoni) che proporrà al pubblico brani di J.S. Bach, A. Piazzolla, K. Olczak, I. Shamo e L. Andriessen.

Il penultimo appuntamento di Notturni di note (martedì 23 luglio) vedrà il pianista Andrea Sanna affrontare al Conservatorio partiture di R. Schumann e F. Chopin. A a seguire il duo composto da Lucia Porcedda e Federico Melis proporrà brani di A. Piazzolla e F. Chopin.

Il 26 luglio il sipario su questa edizione di Notturni di note si chiude con una nuova serata dedicata al pianoforte:Maria Josè Palla affronterà brani di M. Clementi e F. Listz. Salirà poi sul palco Francesco Ghiglieri che proporrà musiche di L. V. Beethoven, S. Prokofiev e A. Skriabin. 

La manifestazione è curata dalle docenti Aurora Cogliando ed Elisabetta Dessì.

Informazioni: tel. 070 – 493118

Il costo del biglietto è di 5 euro.

About Simone Cadoni

Simone Cadoni
Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

20210222 2523

Gagliani: l’epoca d’oro del jazz di Evans e Miles

Arriva nelle librerie Feltrinelli e su Amazon per le edizioni Lswr. Con la grafica di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *