Alexa Unica Radio
antica miniera

L’antica miniera di Brecca si apre ai turisti

Il villaggio, le gallerie e la fonderia dell’antica miniera di Brecca diventano visitabili grazie all’impegno di volontari e appassionati

Il Comune di San Vito e alcuni volontari e appassionati, hanno recuperato e reso fruibile il sito minerario di Brecca, dal quale veniva estratta la stibina, un minerale ricco di antimonio e molto ricercato. 

E’ stato sistemato il viale di accesso e i sentieri che i minatori tutti i giorni percorrevano dal piccolo villaggio alle gallerie; una di queste, la galleria San Samuele, è state messa in sicurezza e oggi si può visitare. Anche il villaggio che un tempo ospitava i minatori e l’ingegnere minerario inglese John M. Moss è stato ripulito e trasformato in una piacevole oasi per il pic nic. Il tutto con il bellissimo panorama sulla bella e accidentata gola granitica del Rio Brecca. Brecca è quindi il primo sito minerario reso fruibile dai turisti a costo zero. 

Una grande soddisfazione per Sandro Mezzolani, ispiratore del progetto ed ex Responsabile del Parco Geominerario per l’area del Sarrabus-Gerrei: “Ho sempre pensato di vedere i turisti nelle gallerie e nell’area di Brecca; il luogo è bellissimo e carico di storia. Anche dal punto di vista geominerario Brecca è fra i siti piu’ interessanti del Sarrabus, con il suo ricco giacimento di antimonio e oro”.

Brecca si inserisce finalmente nel ricco circuito regionale dei siti minerari recuperati; lo fa nel modo più interessante e sostenibile, ovvero con minimi investimenti ma con grande impegno da parte dei volontari e degli appassionati di storia locale. In occasione della XI giornata nazionale delle miniere, il 25 e 26 maggio, si terrà a San Vito un convegno sulla storia delle miniere di antimonio e sulle prospettive turistiche del piccolo ma interessante sito; durante la domenica sarà invece possibile visitare il villaggio, le gallerie e la fonderia dell’antica miniera. 

About Simone Cadoni

Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

appalti pubblici

Il 2021 anno nero per gli appalti pubblici in Sardegna

Report Cna, crollo numero e valori bandi: ora opportunità da Pnrr Il 2021 si chiuderà …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.