Alexa Unica Radio
circolo sardi

Riconoscimento ufficiale per il circolo dei sardi a Londra

Approvata la delibera per riconoscere il circolo Sardinian Embassy of London fondato dai sardi emigrati nella capitale del Regno Unito

Adesso è ufficiale: anche Londra, la città straniera con più immigrati italiani al mondo, ha un circolo tutto sardo. La Giunta regionale della Sardegna ha infatti approvato una delibera sul riconoscimento del circolo di emigrati sardi costituito dall’associazione Sardinian Embassy of London, con sede presso la capitale del Regno Unito.

Il gruppo, costituitosi nel 2017, è formato da tutti quegli emigrati che condividono l’amore per la Sardegna con l’obiettivo di promuovere esperienze personali, cultura e tradizioni sul territorio inglese. L’associazione è presente anche su Facebook, in cui vengono pubblicati tutti gli aggiornamenti relativi alla sua attività.

Il provvedimento dell’esecutivo regionale prosegue così nel solco del percorso intrapreso dall’assessorato del Lavoro per rivitalizzare realtà rappresentative dei sardi emigrati negli snodi principali dell’economia mondiale e nella Penisola, al fine di favorire la promozione culturale, turistica e dei prodotti di eccellenza della Sardegna.

I sardi nel mondo

Gli emigrati lontani dalla Sardegna sono soliti ancora oggi riunirsi nei circoli a loro dedicati. Le comunità sparse per il mondo iniziarono a compattarsi soprattutto a partire dagli anni Settanta per restare legate alle proprie tradizioni e tutelare i loro diritti nei paesi di accoglienza. Infatti i circoli, se in un primo momento hanno svolto un ruolo prevalentemente di aggregazione, con il passare degli anni si sono trasformati in centri di accoglienza per tutti i sardi che partono in cerca di lavoro o di assistenza.

Tra i circoli ancora esistenti, il più antico è datato 1936 e si trova a Buenos Aires. Per quanto riguarda la storia recente, nell’ultimo triennio ne sono stati fondati ben otto, con sede a Shanghai, Tokio, Sainz Pena, Detroit, Copenaghen, Saragoza, Ciampino e Prato.

About Simone Cadoni

Classe 1993. Giornalista pubblicista, ha conseguito la laurea in Lingue e Comunicazione e un master in Giornalismo. Dai tempi dell'università collabora con Unica Radio, per cui si occupa della produzione di articoli e interviste.

Controlla anche

Corto Maltese verso nuove rotte

Get Widget Dal 6 Agosto la mostra di Hugo Pratt al Palazzo di Città di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.