Janas
ex marino

L’ex Ospedale Marino diventerà un Hotel di Lusso

Nuova vita all’ex ospedale Marino di Cagliari abbandonato. Diventerà un albergo di lusso fronte mare.

Sì all’unanimità, è quanto emerge dall’approvazione del consiglio comunale di Cagliari per la variante urbanistica che darà alla Regione Sardegna la possibilità di fare un bando per la concessione e gestione della struttura dell’Ex Ospedale Marino.

Il rudere sul Poetto avrà una nuova vita: sarà un albergo di lusso. Il Consiglio comunale di Cagliari ha dato il via libera all’unanimità alla variante urbanistica che segna una svolta sulle sorti della Colonia Dux. Tra i tanti problemi c’è la sovrapposizione di competenze perché la struttura è di proprietà del Demanio dello Stato e la competenza spetta quindi alla Regione, ma si trova nell’area del Comune di Cagliari che deve quindi dettare le regole sul piano urbanistico ma non ha il controllo dell’immobile.

Con l’atto approvato dall’intero Consiglio comunale, la Regione ora ha la possibilità di puntare sulla valorizzazione dell’ex Marino e del suo Pronto soccorso con una serie di interventi che riguarderanno anche il Poetto e l’area dell’ippodromo, gli sbocchi a mare del parco di Molentargius. Nel pacchetto è compreso c’è anche l’attuale ospedale Marino, nei piani della Regione l’ex albergo Esit è destinato a perdere il suo ruolo nel mondo sanitario per tornare all’originaria funzione turistica di quando si chiamava Hotel Golfo degli Angeli.

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

joao pedro

Cagliari-Fiorentina, una vittoria mercoledì per la salvezza matematica

Se il Cagliari batte la Viola e il Benevento non vince a Bergamo, è salvezza …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *