Alexa Unica Radio
tre ragazzi

I Tre Allegri Ragazzi Morti cercano nuovi talenti

Il gruppo mascherato di Pordenone è alla ricerca di band e solisti per l’atto d’apertura del nuovo tour “Il Sindacato dei Sogni”.

Tre Allegri Ragazzi Morti annunciano TalenTARM, il contest che darà l’opportunità a band e solisti emergenti di esibirsi in apertura ai concerti del loro “Sindacato dei Sogni Tour”, il tour di presentazione del nuovo attesissimo album di inediti, che partirà il prossimo 16 febbraio. Coloro che saranno scelti dai Tre allegri ragazzi morti potranno salire sul palco per 20 minuti e suonare le loro canzoni davanti a un vero pubblico. Il contest richiede poche semplici mosse su Instagram. Gli artisti interessati dovranno pubblicare tre video-cover dei brani dei Tre allegri ragazzi morti eseguite da loro su Instagram, taggando il profilo @talentlatempesta e usando l’hashtag #talenTarm. C’è tempo fino al 14 febbraio per caricare le proprie video-cover e verranno considerati solamente i video caricati, in accordo al regolamento, dal 25 dicembre 2018 in poi. Gli artisti potranno, inoltre, scegliere la città nella quale vorrebbero aprire il concerto tra le date del tour pubblicate sui canali dei @treallegri.

Sindacato dei sogni”, il nuovo lavoro discografico del gruppo mascherato di Pordenone, uscirà il 25 gennaio 2019 per La Tempesta e la distribuzione di Believe/Master Music. L’album è stato anticipato dai singoli e video “Caramella” e “Bengala”. Conosciuti per le loro performance mascherate e per i loro live di rock essenziale, Tre allegri ragazzi morti sono considerati uno dei pilastri della scena punk rock alternativa italiana fin dalla loro formazione, nel 1994. Nati sotto la guida del celebre fumettista Davide Toffolo, la band è formata dal batterista e membro originario Luca Masseroni e dal bassista Enrico Molteni, aggiuntosi alla band per il primo album ufficiale “Piccolo intervento a vivo” (1997 BMG/Ricordi), preceduto dagli auto-prodotti su audiocassetta “Mondo naïf” (1994), “Allegro pogo morto“ (1995) e “Si parte” (1996).

About Luca Piras

Nato a Guspini e allevato con musica e birra artigianale. Dopo le scorribande nei palchi sardi come tastierista, si dedica al mondo radiofonico dal 2015. Baffi e occhiali sono il suo marchio di fabbrica e dove c'è la musica probabilmente c'è anche Luca Piras. Attualmente vive a Roma dove ha collaborato con Mediaset e scrive come blogger per HuffPost Italia.

Controlla anche

spinelli

Intervista a Spinelli – “L’indie è un’onda da cavalcare ma io scrivo solo musica che mi piace”

Il cantautore siciliano, ma trapiantato artisticamente a Milano, presenta il singolo d’esordio “Non ti vedo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *