Alexa Unica Radio
riciclo alluminio

Fine degli Aludays a Cagliari per il riciclo dell’alluminio

ASi è concluso il progetto Aludays dedicato al riciclo dell’alluminio che dopo quattro città del Sud Italia ha coinvolto anche Cagliari. 17 i cittadini premiati con le Riciclette

Quasi quarantamila persone incontrate, 600 studenti coinvolti, 25 giorni di eventi: sono i numeri di Aludays, il progetto sul riciclo dell’alluminio che nelle scorse settimane ha coinvolto cinque città del Sud Italia e nei giorni tra 24 e 28 ottobre ha toccato anche Cagliari.

Il team di CIAL ,il consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi in alluminio, ha viaggiato per Cosenza, Salerno, Lecce e Sassari e ha raggiunto il capoluogo sardo per incontrare cittadini, associazioni e amministratori.

Un progetto pensato per promuovere e rafforzare la raccolta differenziata e in particolare il riciclo dell’alluminio,che a Cagliari ha già raggiunto risultati importanti: è una delle città italiane più virtuose con 405 tonnellate di alluminio riciclato dal 2016, una quantità di materiale con cui si potrebbero realizzare 43 carrozze di un treno ad alta velocità, 40 mila biciclette e ben 850 mila caffettiere.

Nei giorni dal 24 al 28 ottobre gli inviati di CIAL hanno percorso la città con le Riciclette, bici realizzate in alluminio riciclato e hanno incontrato studenti e cittadini con uno stand dedicato in piazza Garibaldi con pannelli informativi, giochi e gadget. Il 20 novembre si è inoltre concluso il concorso on line riservato ai residenti delle città coinvolte nel progetto: un quiz sul sito www.nonsololattine a cui hanno partecipato circa 15 mila persone.

Sono 17 i cagliaritani che hanno vinto una Ricicletta, creata con l’equivalente di 800 lattine in alluminio: Sandro Sanna, Maurizio Dessì, Fabio Fiori,Roberta Vincenza Scanu, Francesca Chessa, Ignazio Melis, Carlo Rosas,Fabio Carta, Luca Combet, Anna Luisa Sanna, Isabel Murru, RiccardoMonti, Margherita Lixi, Maria Cristina Pilleddu, Valentina Ciotti,Francesca Monni e Raffaella Mari.

A Cagliari, gli imballaggi in alluminio vengono differenziati insieme al vetro con raccolta stradale e porta a porta. Le operazioni sono gestite dalle società De Vizia – Econord, mentre la piattaforma di destinazione dove i rifiuti vengono stoccati e l’alluminio,separato dal vetro, compattato in balle e portato in fonderia, è gestita dalla società Ecosansperate.

La raccolta pro-capite si assesta a Cagliari sui 900 grammi all’anno con un totale di 405 tonnellate nel biennio 2016-2017 e nel primo semestre del 2018. L’obiettivo dell’amministrazione comunale è estendere la raccolta differenziata porta a porta, già avviata lo scorso aprile,a tutti i cittadini entro il 2018.

A livello nazionale, la raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio,ad oggi, è attiva in 6.777 Comuni italiani e coinvolge più di 53 milioni di abitanti, l’88% del totale. Nell’ultimo anno sono stati recuperati ben 7 imballaggi su 10, il cui riciclo ha reso il nostro Paese un esempio virtuoso nel mondo e al primo posto in Europaper quantità di alluminio riciclato.

About Eleonora Pisano

Sono una studentessa di beni culturali e spettacolo, appassionata di cinema, arte, musica e teatro. Vivo a Cagliari da un anno e mezzo e adoro scrivere e leggere: mi definisco "una discepola del Vate".

Controlla anche

calcio

Divorzio tra Ladinetti e Cagliari, addio su Instagram

Get Widget Le strade del centrocampista Riccardo Ladinetti e della squadra del Cagliari Calcio, così …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.