Janas
danni agricoltura

Il maltempo non dà tregua all’agricoltura

Coldiretti, A Flumini di Quartu 30 pecore travolte dall’esondazione del fiume, il maltempo causa gravi danni ad un’agricoltura ormai in ginocchio

Il maltempo non dà tregua e continua a causare danni ad una agricoltura ormai in ginocchio. Un pastore di Flumini di Quartu ha perso circa 30 pecore travolte dall’esondazione del fiume. Ormai sono incalcolabili i danni la cui stima va  aggiornata di ora in ora. Le continue precipitazioni lasciano in apprensione visto che diversi fiumi e torrenti ad Assemini e Capoterra sono al limite.

“Sembra un bollettino di guerra -afferma il presidente di Coldiretti Cagliari Giorgio Demurtas – le imprese agricole sono provate dal continuo maltempo che ormai si presenta con tempeste e trombe d’aria”. “I cambiamenti climatici sono una realtà e non possiamo più ignorarlo – ribadisce il direttore di Coldiretti Cagliari Luca Saba -. La programmazione è necessaria e occorre farla partendo da questo  dato di fatto”.La grave e violenta ondata di maltempo che si è abbattuta sulla Sardegna ha flagellato ancora una volta l’agricoltura in tutta la sua dimensione. Veri e propri nubifragi che non lasciano dubbi sulla drammaticità del momento.

Acqua grandine e vento hanno sventrato, scoperchiato, abbattuto case e strade, stalle, fienili, capannoni, danneggiati macchine impianti e mezzi agricoli. Si sono levate trombe d’aria che hanno scaraventato a decine e centinaia di metri cose oggetti e persino animali provocandone il decesso.
 La grandine ha creato ingenti danni alle strutture serricole, alle colture presenti all’interno, Sono state cancellate intere aree coltivate. È la Sardegna intera, gli agricoltori e gli allevatori sardi colpiti duramente. 

About Valentina Meloni

Valentina Meloni
Ciao sono Valentina Meloni, ho 24 anni. Sono iscritta al corso di Laurea di Scienze della Comunicazione.

Controlla anche

greengrocers 1468809 1920

Cambiamenti climatici. Coldiretti Sardegna: sui banchi fragole, spinaci, fave e piselli con un mese di anticipo

Fave, spinaci, piselli, fragole. Nei mercati di Campagna Amica arrivano le primizie con oltre un …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *