Alexa Unica Radio
JERTER CLUB DI CAGLIARI

Facciamo Finta che… chistu è Pippinu sul palco del Jester Club di Cagliari

A quarant’anni dall’assassinio di Peppino Impastato Gerardo Ferrara e Tonino Macis tracciano in musica al Jester Club, parole e immagini un percorso intorno alla figura dell’uomo che, messo a tacere dalla mafia, ha fatto sentire ancora più forte la sua voce

Sabato 6 ottobre alle 21.30, al Jester Club di via Roma 257 a Cagliari va in scena Facciamo finta che… chistu è Pippinu con Gerardo Ferrara e Tonino Macis. Apre la serata Giovanni Impastato.

La serata si aprirà con la straordinaria testimonianza di Giovanni Impastato, fratello di Peppino, in Sardegna per una serie di appuntamenti coordinati dalla Biblioteca Gramsciana. Appuntamento sabato 6 novembre alle 21.30, in via Roma 257 al Jester Club.

Dalla irriverente, sarcastica e geniale scelta di un brano” normalizzante e rassicurante”, sigla di Onda Pazza sulle frequenze antimafiose di Radio Aut, inizia un percorso intorno alla figura di Peppino Impastato a 40 anni dal suo massacro.

Lo spettacolo prende spunto dal libro “Un giullare contro la mafia” di cui vengono proiettate alcune tavole a fumetti e si evolve in un percorso musicale declinato da Gerardo Ferrara (voce e percussioni) e dal maestro Tonino Macis (chitarra e mandoloncello) in cui si incrociano i brani d’autore e quelli della musica popolare “innestati” in un contesto di attualità e di impegno civile.
Dalle canzoni del Collettivo Musicale Peppino Impastato a quelle di Pino Daniele, Pippo Pollina, Masaniello, Ivano Fossati, Tonino Zurlo, Fabrizio DE Andrè, Rocco Scotellaro, Enzo Jannacci, Massimo Troisi e infine di Giorgio Gaber…..che profetico e disarmante, cantava…..

“Se fossi Dio
vedrei dall’alto come una macchia nera
una specie di paura che forse è peggio della guerra
sono i soprusi, le estorsioni i rapimenti
è la camorra.
E’ l’impero degli invisibili avvoltoi
dei pescecani che non si sazian mai
sempre presenti, sempre più potenti, sempre più schifosi
è l’impero dei mafiosi.”

Il lavoro è impreziosito dalle letture di testi di Pippo Fava e Giancarlo Siani, dalla citazione di testi e brani di Rosa Balistreri e da una testimonianza video su Casa Memoria Peppino e Felicia Impastato di Cinisi, realizzata da Salvatore Bandinu dell’Ass. Antimafia Peppino Impastato di Cagliari.

“Facciamo finta che….” è una produzione Street BOOKS e Miele Amaro il Circolo dei Lettori di Cagliari e di RadioBrada.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Alberto Marci

Cagliari Urbanfest. “La memoria dell’acqua”

Get Widget Venerdì 24 giugno h 18.30: il Temporary Storing “La memoria dell’acqua” Cagliari Urbanfest …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.