Janas
sanluri castello
Tour Castello Sanluri Polastri

Sardegna, jazz e dintorni. Incontro a Sanluri

Sabato 8 settembre 2018 al Castello di Sanluri  ore 21.30. Presentazione del libro Sardegna, jazz e dintorni. Tradizioni, viaggi, musiche, insularità

Letture, musica e jazz  sono gli  ingredienti della serata  di sabato 8 settembre  ore 21.30 al Castello di Sanluri, appuntamento inserito  all’interno del Culturefestival (dal 28 luglio al  30 novembre in  cinque  comuni della Sardegna :  Sanluri,  Marrubiu,  Mogoro, Buggerru, Sardara). Spazio alla musica, ma soprattutto alla lettura e ad una cultura che abbraccia tutte le arti secondo gli intendimenti del direttore artistico della rassegna, il violinista Simone Pittau. Protagonista è il libro di  Simone Cavagnino e Claudio Loi, “Sardegna, Jazz e dintorni, Tradizioni, viaggi, musiche, insularità”  edito da Aipsa edizioni che sarà presentato  dallo storico musicale Enrico Merlin e  dal giornalista Giacomo Serreli.  Il libro è un viaggio intorno  alla produzione musicale in Sardegna, passando dalle settanta  interviste a musicisti come Paolo Fresu, Enzo Favata, Rossella Fa, Paolo Carrus, Gavino Murgia, per citarne solo alcuni, a organizzatori di manifestazioni jazzistiche storiche , sino ai critici musicali.

Il volume è un viaggio suddiviso in sezioni , partendo dall’esplorazione in un mondo che cambia  nel rapporto jazz/  tradizione, dal manipolo di musicisti- ricercatori che ascoltano con curiosità la nostra produzione culturale come  David Liebman, Mauro Ottolini,  Marti Jane Robertson, Peter Waters,  Dimitri Grechi Espinoza e  Matthew Shipp, sino ai jazzisti sardi conosciuti nel mondo e quelli che hanno messo le loro radici in Sardegna.

A concludere il libro di  608 pagine , c’è  il nuovo che avanza con i suo mille rivoli di sperimentazioni musicali e discografia completa delle opere legate al genere pubblicate nell’isola fino ai giorni nostri.  L’idea, come è riportato nella quarta di copertina del volume – è quella di dare conto di un’isola, la Sardegna, che ha mantenuto un’imperturbabile solidità culturale,  rivelandosi come luogo di confronto  tra le radici   rappresentate dalla musica popolare  e il jazz e  analizzare il  rapporto tra musica e insularità.

Al  libro hanno collaborato il giornalista Giacomo Serreli e il musicologo Enrico Merlin, mentre la  galleria fotografica è stata curata da Giulio Capobianco, Flavia Matta e Paolo Piga.

Seguirà il concerto del quintetto  costituito dal chittarista e bassista Matteo Muntoni, in compagnia di Francesca Corrias e Federica Muscas  alla voce, Raffaele Pilia alla chitarra, Antonio Pinna alla batteria e percussioni.

Gli appuntamenti sanluresi del Culturefestival  proseguiranno il 15 settembre alle 21.30 al Castello con il Beaches Brew Quartet .

GLI AUTORI

Simone Cavagnino (Cagliari, 1981). Giornalista, autore, conduttore televisivo e radiofonico. Dopo la maturità scientifica, compie studi giuridici e si occupa di giornalismo musicale. Ha collaborato con l’emittente televisiva Infochannel Tv Sardinia e con i magazine Jazzit Lollove Mag. Ha curato il documentario La memoria del suono dedicato alla figura dell’artista sardo Pinuccio Sciola. Dal 2014 è direttore responsabile di Unica Radio e contestualmente svolge attività di ufficio stampa per artisti, festival e rassegne.

Claudio Loi (Barumini 1958). Giornalista, saggista, critico musicale. Ha collaborato con il quotidiano La Nuova Sardegna e con i periodici Sonos & Contos Antas. Ha pubblicato nel 2008 L’isola dei dischi. Viaggio attraverso la produzione discografica in Sardegna; nel 2010 Sardinia Jazz. Il jazz in Sardegna negli anni Zero (che ha ottenuto il prestigioso riconoscimento Jazzit Award 2010); nel 2011 Sardinia Hot Jazz. Le origini del jazz in Sardegna da Antonio Gramsci a Marcello Melis; nel 2013 Global Jazz, 11 storie e 216 sfumature di jazz (in Sardegna) e nel 2015 Billy! La vita e la musica di Roberto Billy Sechi batterista jazz, tutti per le edizioni Aipsa di Cagliari. Nel 2015 un saggio breve sui rapporti tra Marcello Marchesi e il jazz è apparso sul volume Agenda Marchesi edito da Bompiani.

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Culture festival 2020: ultimi appuntamenti del festival jazz

Culture festival 2020: ultimi appuntamenti del festival jazz

Culture festival 2020. Ultimi weekend di programmazione di Concerti jazz e teatro in diretta streaming: …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *