Alexa Unica Radio
medi in art

MEDinArt: a Samassi la VI edizione il 10 e 11 agosto

MEDinART – Festival di terra, musica e arte VI edizione Samassi, 10-11 agosto 2018

Martedì 7 agosto alle ore 11 negli spazi dell’Hostel Marina di Cagliari (Scalette San Sepolcro 2 – Cagliari mappa), verrà presentata alla stampa la sesta edizione di MEDinART, festival di terra, musica e arte, in scena a Samassi dal 10 all’11 agosto.

Parteciperanno all’incontro il direttore artistico del festival Emanuele Contis, l’assessore alla cultura e politiche giovanili del Comune di Samassi Roberta Concu, il presidente dell’Associazione Internazionale Città della terra cruda Enrico Pusceddu, l’architetto esperto della terra cruda Isabella Breda, il regista e attore Elio Turno Arthemalle e la responsabile volontari del festival Anna Usai.

L’evento, organizzato dall’Associazione Internazionale Città della terra cruda e da un gruppo di giovani volontari di Samassi, è realizzato con il contributo del Comune di SamassiSARDEX, le attività produttive e la proloco di Samassi, con il sostegno della Fondazione Sardegna Film Commission e il supporto di Skepto International Film Festival.

FOCUS: Samassi

Samassi, il cui centro abitato è attraversato dal Flumini Mannu (o Rio Samassi), corso d’acqua a carattere torrentizio, manifesta sin dalle sue origini una spiccata propensione per l’agricoltura, favorita fino all’ultimo dopoguerra, oltre che dalla presenza del fiume, anche dalla vicinanza dell’imponente Stagno di Sanluri (2.200 Kmq. e 3 metri di profondità per un totale di 6 milioni di metri cubi) che, ora prosciugato, garantiva fino a quel tempo al paese un clima mitigato assai propizio alle colture ed agli ulivi. Le sue campagne, a 60 metri sul livello del mare, sono in gran parte razionalmente irrigate e coltivate e producono cereali, frutta, carciofi, ortaggi, legumi e uve per vini, prodotti e commercializzati in massima parte da due importanti cooperative ortofrutticole e da una moderna industria di trasformazione alimentare.
 primi insediamenti umani ritrovati a Samassi risalgono al neolitico recente, intorno al 3500 a.C., ma ancora in gran parte sconosciuta appare quella storia millenaria che i numerosi reperti archeologici che qua e là riaffiorano nelle sue campagne testimoniano. Nel suo territorio sono stati trovati reperti risalenti a periodo prenuragico come asce, teste di mazza, fusoliere e oggetti di ossidiana utili alla caccia e alle attività domestiche. Sono tanti infatti i ritrovamenti casuali fatti sopratutto in regione Palaziu appartenenti alla cultura Bunnannaro o a quella Monte Claro. Di particolare risonanza fu il ritrovamento, in località Sa Mandara, di due idoli raffiguranti la Dea Madre, probabilmente appartenenti alla cultura di San Michele di Ozieri, ora esposti al Museo Archeologico di Cagliari.

continua su
http://www.comune.samassi.ca.it/zf/index.php/storia-comunecontinua su 

Abc Musica La musica come non l'avete mai sentita!

About Pasquale Mattu

Laureato in Lingue e Comunicazione a Cagliari e specializzando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni a Urbino. Appassionato di advertising e marketing da tempo immemorabile, dipendente da musica, cinema e fotografia. Nel tempo libero ascolto metal, leggo, creo memes, guardo vecchi film e appena posso viaggio.

Controlla anche

Terapia del dolore PoliSOle 500x334 1

Il Dolore Cronico: diagnosi e terapia

L’Associazione medica Amiche e Amici di Torino organizza una conferenza on line dal titolo “Il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *