Alexa Unica Radio
Mogol

Il maestro Mogol si racconta: venerdì concerto a La Vignaredda

L’appuntamento con il grande paroliere della canzone italiana è per venerdì 20 luglio

Il maestro Mogol arriva a Calangianus, in una serata fra musica e parole. L’appuntamento con il grande paroliere e maestro della canzone italiana è per venerdì 20 luglio, quando accompagnato dalla band ufficiale guidata dal maestro Satta si esibirà con un racconto di aneddoti legati alla sua vita e un concerto. Una tappa importante, dunque, dell’estate gallurese, organizzata dall’associazione White Art di Calangianus, con il patrocinio del Comune di Calangianus e in collaborazione con “La via del Collegio”.

BIOGRAFIA

Giulio Rapetti, in arte Mogol, nasce il 17 agosto 1936 a Milano. Il suo nome rimarrà per sempre legato a quello di Lucio Battisti, molte delle cui canzoni sono considerate eterne rappresentanti della musica leggera italiana. Mogol è autore di numerosissimi testi, moltissimi successi, per la maggior parte legati proprio alla musica di Lucio Battisti. Quando si parla della della cosiddetta professione di “paroliere” si pensa subito, quasi fosse un sinonimo, al nome di Mogol. La sua prolifica attività conta oltre 1.500 testi. Mogol inizia la sua lunga carriera come editore affiancando il padre, Mariano Rapetti, direttore delle edizioni della casa discografica Ricordi. La prima importante affermazione di Mogol risale al 1960, quando si presenta al Festival di Ancona come autore del testo “Non dire I cry”, interpretato da Tony Renis. Il “grande momento” di Mogol arriva nel 1961 con “Al di là”: la canzone vince il Festival di Sanremo (cantata da Luciano Tajoli e Betty Curtis). L’inaspettata vittoria al Festival proietta l’autore all’attenzione di molte case discografiche. Nascono così altri successi tra cui “Stessa spiaggia stesso mare”, cantata da Mina, “Bambina bambina”, cantata da Tony Dallara, prima classificata a Canzonissima 1961. Nel 1963 al Festival di Sanremo Mogol si conferma – qualora ce ne fosse stato bisogno – autore di livello; vince di nuovo una sua canzone:”Uno per tutte”, portata al successo da Tony Renis.

continua su https://biografieonline.it/biografia-mogol

 

About Pasquale Mattu

Laureato in Lingue e Comunicazione a Cagliari e specializzando in Comunicazione e Pubblicità per le Organizzazioni a Urbino. Appassionato di advertising e marketing da tempo immemorabile, dipendente da musica, cinema e fotografia. Nel tempo libero ascolto metal, leggo, creo memes, guardo vecchi film e appena posso viaggio.

Controlla anche

Alghero

Nuovo Circo ad Alghero senza animali

Get Widget Ad Alghero a settembre sesta edizione del Mamatita Festival. Colori, arte, sorrisi, emozione, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.