Alexa Unica Radio

Prende il via la 48 edizione del Giffoni Film Festival

GENERATOR +16

Mettono a confronto leggerezza e preoccupazioni degli anni più belli i film scelti per i Generator +16, un viaggio nei piccoli e grandi ostacoli della ricerca e affermazione di se stessi, tra i film in concorso: RUST (Brasile, 2017) di Aly Muritiba; NIGHT COMES ON (Usa, 2018) di Jordana Spiro; THE PIGEON (Turchia, 2018) di Banu Sivaci; AIR (Germania, 2017) di Anatol Schuster; SADIE (Usa, 2018) di Megan Griffiths; FRIEND (Kenya/Sud Africa/Francia, 2018) di Wanuri; HIGH FANTASY (Sud Africa, 2017) di Jenna Bass.

GENERATOR +18

La complessità dei rapporti in contesti non sempre facili: è il percorso proposto ai Generator +18. Tra i lungometraggi in concorso: BROTHERS (Olanda, 2017) di Hanro Smitsman; THE HUNGRY LION (Giappone, 2017) di Ogata Takaomi; FAKE TATTOOS (Canada, 2017) di Pascal Plante; MICHAEL INSIDE (Irlanda, 2017) di Frank Berry; L’ANIMALE (Austria, 2018) di Katharina Muckstein; SHEHERAZADE (Francia, 2018) di Jean-Bernard Marlin. Zachary; SOME FREAKS (Usa, 2017) di Ian Macallister Mcdonald.

Sempre all’occhio attento dei Generator +18 saranno proposti gli 8 corti in gara: THE BOX (Slovenia, 2017) di Dusan Kastelic, THE CAT’S REGRET (Francia/Belgio, 2018) di Alain Gagnol e JeanLoup Felicioli, (FOOL TIME) JOB (Francia, 2017) di Gilles Cuvelier, MERMAIDS AND RHINOS (Ungheria, 2017) di Viktoria Traub, MR.DEER (Iran, 2018) di Mojtaba Mousavi, PANTA RHEI (Belgio, 2018) di Wouter Bongaerts, TWEET-TWEET (Russia, 2018) di Zhanna Bekmambetova e WINDS OF SPRING (Canada, 2017) di Keyu Chen.

GEX DOC

Si basano su storie vere, narrate in forma di documentario, i titoli scelti per Gex Doc, tra questi: BASILEUS – LA SCUOLA DEI RE (Italia, 2017) di Alessandro Marinelli e distribuita da Rai Cinema; DEATH OF A CHILD (Danimarca, 2017) di Frida e Lasse Barkfors; IN MY ROOM (Israele, 2017) di Ayelet Albenda; LIYANA (Qatar/Svizzera/Usa, 2017) di Aaron e Amanda Kopp; IMPOSED PIECE (Belgio, 2017) di Brecht Vanhoenacker; PRIMAS (Argentina/Canada, 2017) di Laura Bari; SOME MIGHT SAY (Spagna, 2017) di Nila Nunez Urgell.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

conoscer-si breakdance

“Conoscer-si 2022”: breakdance a Teulada e Donori

Get Widget “Alla presentazione del progetto riguardante l’arte della breakdance ho percepito tanto interesse, curiosità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.