Alexa Unica Radio

Reti idriche intelligenti: uno studio sulle acque di Cagliari

Il dipartimento di ingegneria elettrica ed elettronica porta avanti una ricerca sulla rete idrica cittadina volta al monitoraggio e al controllo di eventuali perdite.

Si tratta di un progetto di monitoraggio e di controllo di eventuali perdite nella rete idrica cittadina condotta da Matteo AneddaLuca Puggioninu, entrambi ricercatori presso il dipartimento di ingegneria elettrica ed elettronica dell’Università degli studi di Cagliari. Il progetto ha come finalità monitorare e controllare eventuali perdite nella rete idrica.

Il progetto nasce all’interno del corso di Reti Radiomobili (Laurea magistrale in ingegneria delle telecomunicazioni) che proposto la realizzazioni di soluzioni diverse in ambito smart cities. Da lì l’idea di lavorare sulla risorsa fondamentale del nostro pianeta: l’acqua. Ci siamo maggiormente concentrati sulla distribuzione della rete idrica cittadina – afferma Matteo Anedda – con particolare enfasi sullo spreco dovuto a perdite delle condutture.

Nel dettaglio lo studio riguarda il controllo di quattro valvole con al suo interno una perdita. Il modello è scalabile per dimensioni. Nello specifico, conoscendo il flusso/portata di una conduttura principale e andando a verificare le uscite di tutti i rami della rete è possibile monitorare in tempo reale se la somma dei flussi in uscita corrisponde al flusso della conduttura principale. In questo modo è possibile determinare la presenza o meno di una perdita, ma anche la posizione di questa.

Il monitoraggio avviene in tempo reale grazie ai dati raccolti dalle valvole mediante schede elettroniche che implementano lo standard WiFi. I dati delle valvole vengono prima raccolti e poi inviati ad una piattaforma. In questo modo è possibile effettuare un monitoraggio in tempo reale sui consumi della rete ed eventuali perdite​​. Il gestore, mediante opportuni allarmi, sarebbe a conoscenza in tempo reale di ogni eventuale anomalia e perdita delle condutture così da minimizzare i tempi di intervento, riducendo costi e sprechi.

Tra le varie possibilità offerte dal sistema anche la possibilità di utilizzare il metodo come contatore dell’acqua al fine di ottenere in tempo reale i consumi d’acqua effettivi e non stimati.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.