Alexa Unica Radio

Laboratorio di Montaggio creativo “Sguardi ritrovati” a Cagliari

Il corso, che prevede un primo incontro gratuito, su otto totali è aperto a tutti. Il 21 Marzo alle 19:00 da Artaruga verrà presentato nel dettaglio il percorso del laboratorio.

Nel vasto panorama audiovisivo contemporaneo una cosa è certa: le immagini a nostra disposizione sono infinite. Che siano nastri di bobine trovati in mercatini dell’usato, spezzoni di film muti, opere hollywoodiane, pubblicità, documentari educativi o industriali, film amatoriali, cinegiornali governativi, stock shot sul web, archivi digitali open source, cinegiornali governativi, oggi è possibile riutilizzarle per creare nuove storie e quindi nuovo cinema.

In questo sterminato serbatoio, dove è sempre più difficile orientarsi, lo strumento che ci permette di scegliere e far rivivere questi “sguardi ritrovati” è la pratica artigianale e artistica del Montaggio.

E naturalmente il nostro sguardo. Il laboratorio da me proposto vuole esplorare le possibilità creative del montaggio e del riuso delle immagini in creative commons attraverso un approccio teorico-pratico suddiviso in 8 incontri di tre ore l’uno, una volta a settimana, per un totale di 24 ore di lavoro. Sono ammessi un massimo di 8 partecipanti. Il costo per singolo partecipante è di 150 Euro.

Non è necessaria alcuna conoscenza base del linguaggio cinematografico ne è richiesta alcuna esperienza pregressa nel montaggio video. Il percorso formativo del laboratorio tratterà i seguenti temi:

– Conoscenza della grammatica base di film, documentari e spot pubblicitari, il montaggio lineare e non lineare, il montaggio invisibile e il “film di montaggio”.
Grammatica, sintassi e semantica del montaggio: tipi e classificazione delle inquadrature, geografia dell’immagine, tecniche della continuità visiva, attacchi di montaggio, uso delle transizioni e punteggiatura filmica, gestione del tempo narrativo, montaggio alternato e parallelo, piano sequenza e montaggio proibito.
– Uso del software di montaggio Adobe Premiere CC: impostare e organizzare un progetto, interfacce grafiche e workspace, strumenti di acquisizione, importazione, media tool, waveform monitor, sequenze, edit tools, effetti video, transizioni, strumenti di titolazione, metodi di esportazione, elementi di correzione colore primaria e secondaria, gestione delle tracce audio in sorgente e destinazione, missaggio audio in timeline, il mixer audio, equalizzazione delle frequenze.
Sviluppo e pratica delle licenze Creative Commons e degli archivi video-digitali presenti nel web, il loro utilizzo e le loro potenzialità creative. Oltre all’acquisizione delle conoscenze elencate, altro momento centrale del laboratorio sarà l’ideazione e la creazione collettiva di un progetto video, “un film di montaggio”, attraverso il riuso creativo delle immagini d’archivio o “found footage”. Il soggetto del film, le sue linee narrative e tematiche saranno individuate e scelte dai partecipanti del laboratorio: nessuna idea definita in partenza, nessun copione da rispettare, solo visioni che sanno raccontare e “far galoppare la mente”.Il corso prevede un primo incontro gratuito e aperto a tutti il 21 Marzo alle 19:00 da Artaruga, dove verrà presentato nel dettaglio il percorso del laboratorio. La prima lezione è prevista per il 28 Marzo alle 18:30 sempre ad Artaruga in Via San Giovanni 44.

About Redazione

Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

gadget

Far ripartire un’azienda: personalizzazione e customer care

Get Widget Maxilia, esperta in marketing e percorsi creativi, fornisce la giusta soluzione per realizzare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.