Alexa Unica Radio
Marina Cafè Noir
Marina Cafe Noir XIII - ©alecani 2015

Marina Cafè Noir, il mutamento costante

Si cambia, perché il Marina Cafè Noir ci ha sempre abituato al mutamento

Il variare del Marina Cafè Noir non è poi solo di luoghi della sua città madre, né dei temi ma dei tempi: «Ci siamo resi conto che l’offerta culturale estiva negli anni è diventata particolarmente ricca così abbiamo deciso di lanciarci in una nuova sfida: anticipare e spalmare da febbraio a giugno la nostra proposta». Spiegano quelli del Chourmo nel presentare la sedicesima edizione della manifestazione che prenderà il via il 4 febbraio.  “Maschere di carta – Fuochi e Simboli della Sardegna Carnascialesca” all’Auditorium di piazza Dettori quasi ad inaugurare le feste cittadine dedicate al Carnevale e si chiuderà a giugno con un’intensa tre giorni di festival.

CARNEVALE: Si comincia, il 4 febbraio con “Maschere di carta – Fuochi e Simboli della Sardegna Carnascialesca”.  Sul palco dell’Auditorium di piazza Dettori, un viaggio alla scoperta del carnevale sardo nella letteratura: la voce di Giacomo Casti; la chitarra di Andrea Congia; la partecipazione straordinaria di Fàulas e de Is Ratantiras de Casteddu.

A TEATRO: A fine febbraio appuntamento con “Ho chiesto scusa”, lo storico reading “Chiedo scusa” dal libro di Francesco Abate. Riproposto quindi otto anni dopo la pubblicazione del romanzo, a dieci dalla profondissima vicenda umana che lo ha ispirato. Dunque un momento intenso e di festa, prima tappa di un percorso narrativo che troverà compimento a giugno con una nuova storia da raccontare sempre sul palco del Marina Cafè Noir. Quasi un alfa e un omega.

IL FESTIVAL: Infatti la sedicesima edizione del Marina Cafè Noir avrà quindi il suo culmine nel festival vero e proprio dal 20 al 23 giugno. Si aprirà in collaborazione con la casa editrice Iperborea per la realizzazione dei “Boreali off”, sezione estiva del festival milanese dedicato alla letteratura nordica. Una sorta di percorso letterario alla scoperta degli elementi che uniscono o dividono i due emisferi. Una due giorni fitta, il 20 e il 21 giugno, con numerosi ospiti. L’ultima parte dell’happening vedrà fra i protagonisti gli autori delle case editrici NNeditore, Sur, Eleuthera, Alegre, Milieu, Einaudi ed altri.

About Andrea Ledda

22 anni, nato a Nuoro, studente in Scienze della Comunicazione, tirocinante presso Unica Radio. Grande appassionato di sport, uno dei massimi esperti (quasi un pioniere) nella pratica del binge watching.

Controlla anche

intervista antonio milia cefalea cronica

Intervista a Antonio Milia su “Cefalea Cronica”

Get Widget A Unica Radio intervistiamo Antonio Milia, responsabile Neurologia Riabilitativa dell’Ospedale Santissima Trinità di …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *