Alexa Unica Radio
hqdefault
hqdefault

Il Festival Passaggi d’autore nell’intervista con Luciano Cauli

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Il Festival Passaggi d'autore nell'intervista con Luciano Cauli
Loading
/

Registi pluripremiati provenienti dal mediterraneo per il Festival Passaggi d’autore. Intervista a Luciano Cauli

Dal 5 al 10 dicembre Sant’Antioco ospita il festival Passaggi d’Autore: Intrecci Mediterranei. La rassegna, è un festival cinema-tografico non competitivo che si svolge a Sant’Antioco dal 2005, ed è dedicata al cortometraggio mediterraneo. La manifestazione è organizzata dall’associazione culturale “Circolo del Cinema “Immagini” diretta dal presidente Luciano Cauli. Ne parliamo con Luciano Cauli.

Sei giornate piene di appuntamenti e una edizione ancora più ricca di contenuti, racchiusi in una sapiente formula ormai consolidata per la ricchezza di proposte multidisciplinari che coinvolgono anche tutta la città, e che vede nel suo epicentro i cortometraggi in lingua originale con sottotitoli in italiano e in inglese, per scoprire il fascino delle tradizioni dei popoli del Mediterraneo.

Il festival si prefigge di valorizzare e divulgare il cortometraggio come forma espressiva valida ed attuale e nel contempo promuovere giovani talenti che hanno scelto tale formato cinematografico per esprimere creativamente un punto di vista originale sulla società, sui sentimenti e altri fenomeni del nostro tempo. Lo sguardo è rivolto ai Paesi bagnati dal Mare Mediterraneo e la visione dei cortometraggi diventa un’occasione per approfondire la conoscenza di questi Paesi, affrontando tramite lo strumento cinematografico varie tematiche: l’interscambio culturale, l’emigrazione, le differenze culturali e l’integrazione, le tradizioni comuni, i mestieri ed altro ancora.

Il Festival Passaggi d’autore vede in programma la proiezione di circa sessanta “piccoli grandi film” provenienti da Italia, Spagna, Turchia, Francia, Tunisia, Croazia, Bosnia-Erzegovina, Libano, Grecia, Marocco, Israele, Slovenia, selezionati dall’organizzazione per contenuti e premi importanti ricevuti nei più prestigiosi festival nazionali e internazionali.

About Simone Cavagnino

Giornalista, autore e conduttore. Dopo la maturità scientifica, compie studi giuridici e si occupa di giornalismo musicale. Ha collaborato con l'emittente televisiva Infochannel Tv Sardinia, con magazine nazionali e quotidiani regionali. Ha curato il documentario "La memoria del suono" dedicato alla figura dell'artista sardo Pinuccio Sciola. È del giugno 2018 il suo primo libro dal titolo "Sardegna, Jazz e dintorni" edito da Aipsa Edizioni, scritto in collaborazione con il giornalista Claudio Loi. È esperto di produzioni audio, video, social media e collabora con numerosi festival culturali regionali. Dal 2020 cura progetti legati alla comunicazione istituzionale.

Controlla anche

Visioni Sarde arriva in Norvegia: il cinema sardo conquista Bergen

“Visioni sarde” la rassegna in Norvegia il 15 febbraio all’Università di Bergen Prosegue la rassegna …