Alexa Unica Radio
Angiolini Bros
foto di Raffaele Ibba

Angiolini Bros in concerto a Sinnai nel mese di dicembre

Il 27 dicembre alle ore 20 presso la Sala Consiliare del Comune l’esibizione dei fratelli Angiolini

Trasferta a Sinnai per il quartetto dei fratelli Andrea e Alessandro Angiolinimartedì 27 dicembre alle 20 i musicisti cagliaritani andranno in scena nella cornice della Sala Consiliare del Municipio di Sinnai (via Quartu, Sinnai – mappa) per presentare il disco JazzOmetrix, lavoro che ne sancisce il battesimo discografico sottolineando l’importanza e prolificità del momento artistico vissuto. Sul palco ad accompagnarli ci saranno il batterista Roberto Migoni e il contrabbassista Matteo Marongiu, solida e sicura sezione ritmica a garanzia di una qualità figlia di studio ed esperienza. Il disco è stato inciso a Cagliari presso il S’ardmusic Studio di Michele Palmas, è corredato dalle immagini di Paolo Piga ed è stato pubblicato per l’etichetta sarda Claire de Lune. Da sottolineare le note di copertina che per l’occasione sono state curate da musicsti del calibro di Dado Moroni ed Emanuele Cisi, due tra i più importanti musicisti della scena jazzistica nazionale.
Il concerto è organizzato dalla Scuola Civica di Musica “G.Verdi” di Sinnai con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna e del Comune di Sinnai.
IL DISCO – Il progetto JazzOmetrix nasce nel 2012 dalla volontà dei musicisti e fratelli Andrea e Alessandro Angiolini. Al suo interno sono contenute dieci composizioni scritte in un arco di tempo che va dalla metà degli anni ’90 sino ai giorni nostri. L’idea generale è quella di rivisitare, con opportuni arrangiamenti e adattamenti, la somma di un’esperienza artistica frutto di ascolti e riflessioni maturate negli ultimi vent’anno, in un percorso articolato all’interno dei diversi stili jazzistici che più hanno influenzato la crescita musicale dei due autori. Ogni brano contiene una storia, un riferimento a un avvenimento o a un’esperienza vissuta, un’emozione, una data da ricordare e proprio da questi semi i due artisti isolani sono riusciti a far germogliare le loro composizioni. Dall’incontro tra linee melodiche e strutture armoniche nasce il nome JazzOmetrix, il titolo del lavoro. L’AngioliniBros Quartet è composto da Andrea Angiolini (pianoforte), Alessandro Angiolini (sax tenore), Matteo Marongiu (contrabbasso) e Roberto Migoni (batteria).
L’ORGANIZZAZIONE – La Scuola Civica di Musica “Giuseppe Verdi” di Sinnai nasce nel 1998 e inizia la sua attività nel 1999. Oggi rappresenta una realtà di eccellenza nel campo dell’istruzione musicale nel panorama regionale, in grado di far conseguire ai suoi allievi affermazioni e riconoscimenti in vari concorsi e rassegne musicali di valenza nazionale ed internazionale. Il concerto degli Angiolini Bros è organizzato dalla Scuola Civica di Musica, in collaborazione con l’Associazione Musicale G.Verdi ed è inserito nel quadro delle manifestazioni del dicembre sinnaese, promosse dall’Amministrazione Comunale. La rassegna prevede altri due importanti appuntamenti: il 23 dicembre si svolgerà il concerto degli allievi e della Junior Band della scuola e il prossimo 5 gennaio l’esibizione del Marco Cocco Quartet, con un omaggio alla swing era.

I MUSICISTI – Andrea Angioliniinizia gli studi musicali all’età di 11 anni con l’organo elettronico. Nel 1989 inizia lo studio del pianoforte dedicandosi al jazz, seguito dal Maestro Alessandro Di Liberto. Dal 1991 inizia l’attività concertistica nei club privati ed in alcuni teatri della provincia. Nel 1994 partecipa alla “Umbria Jazz Clinics” tenuto dalla prestigiosa Berkelee School di Boston, partecipando al concerto finale al Teatro Morlacchi di Perugia seguito dal trombettista Jeff Stout. Nel 1998 viene selezionato come gruppo finalista al Concorso Internazionale di Jazz di Santannarresi col trio di Jazz-Etnico Trilobyte. Nel 2010 Collabora con la Big Band Swing della Scuola Civica di Sinnai diretta da Paolo Nonnis. Nel gennaio 2011 partecipa attivamente al laboratorio jazz autogestito “Be Bop Lab” col quale ha avuto l’occasione di collaborare insieme a diversi musicisti jazz di fama nazionale ed internazionale in serate nei club di Cagliari. Ha collaborato con  musicisti quali : Max Ionata, Francesco Lento, Emanuele Basentini, Alex Hoffman, Nicola Angelucci, Paolo Recchia, Matteo Raggi, Davide Brillante e Giorgio Cuscito. Nel 2011 partecipa col Be Bop Jazz Lab all’ European Jazz Expò festival di jazz internazionale. Nel 2011 frequenta a Roma la masterclass di piano jazz col pianista Berry Harris, leggenda del jazz americano. Nell’aprile 2013 si laurea a pieni voti in piano jazz al Conservatorio di Cagliari, seguito dal Maestro Alessandro Di Liberto, con una tesi sul pianista Tommy Flanagan, realizzando l’arrangiamento per strumenti a fiato, con l’organico di sestetto. Nel 2013 partecipa al Festival Jazz “Ke Gusto Je..zz” di Villanova Tulo col quintetto Stò Jezz; ancora nel 2013 partecipa al “Jazz & Wine Festival” 7° edizione a Quartu Sant’Elena. Nel settembre 2014 ha partecipato al concerto Memorial Billy Sechi a Soleminis con Giorgio Murtas Quintet. Nel dicembre 2014 ha inizio la sua collaborazione con l’attrice e cantante Cristina Racca con un progetto di teatro canzone intitolato “Papaveri e Stronze”. Ancora a dicembre 2014 concerto autoprodotto in collaborazione con la Homeland Sardinia in occasione del “Natale a Villa Muscas” del “Nauaui Sound Project” con la cantante Tiziana Nauaui. Nel 2015 partecipa a due festival jazz internazionali quali: European Jazz Expò col progetto originale “JazzOmetrix” e Calagonone Jazz Festival col progetto di “Tributo a Tommy Flanagan”. Partecipa al concerto “Nauaui Jazz Quartet” al complesso nuragico di Barumini organizzato dall’Ente Lirico di Cagliari. Attualmente insegna pianoforte moderno presso la Scuola Civica di Sinnai. Dal 2015 collabora col Conservatorio di Musica Pierluigi da Palestrina per il Progetto Sperimentale di Educazione Musicale “Crescere con la Musica” per le scuole materne ed elementari. A dicembre 2015 participa alla manifestazione musicale “Cagliari Suona” patrocinata dal Comune di Cagliari e organizzata dall’Ente Lirico col “Nauaui Christmas quartet” presso la Torre dell’Elefante. Nel febbraio del 2016 entra in studio di registrazione con il fratello Alessandro per la realizzazione del disco “JazzOmetrix”. A febbraio dello stesso anno tiene un concerto Angiolini Bros. duo per l’inaugurazione della Pinacoteca del Comune di Sinnai durante la manifestazione “M’illumino di meno”. A marzo cura gli arrangiamenti per quintetto per una serata di tributo a Benny Golson in quintetto al Jazzino jazz club. A maggio una serata di tributo a Sonny Rollins con gli Angiolini Bros quartet al Bflat Jazz Club. Dal 2014 partecipa ai seminari Nuoro Jazz con il docente Dado Moroni e la masterclass internazionale rispettivamente con Dave Holland nel 2014, Gil Goldstain nel 2015 e Joe Lovano nel 2016. Ad agosto 2016, concerto a Oliena per la rassegna di concerti “Jazz Italiano per Amatrice”. A ottobre esce il disco Angiolini Bros. JazzOmetrix per la casa discografica Claire de Lune. Da diversi anni docente di pianoforte moderno e jazz alla Scuola Civica di Sinnai. Svolge abitualmente attività concertistica, in locali, teatri e festival.

Alessandro Angiolini, musicista, nato a Cagliari, inizia gli studi del sassofono tenore nel 1986 misurandosi con diversi insegnanti e approfondendo in seguito lo studio del jazz. Negli anni successivi suona in varie formazioni jazz, blues e di musica leggera muovendosi nel ambito del panorama isolano. Nel 1999 consegue il diploma all’Università della Musica di Roma con il sassofonista Sandro Satta. Ha studiato in masterclass e seminari con Paolo Fresu, Tino Tracanna, Roberto, Cipelli, Attilio Zanchi, Ettore Fioravanti, Steve Grossman, Franco D’Andrea, Steve Lacy, John Taylor e Luigi Lai, Michele Bozza, Emanuele Basentini, Danilo Pala,  Sandro Satta, Francesco Marini, Massimo Fedeli, Gianfranco Gullotto, Marco Conti, Paolo Sotge, Roberto Spadoni, Andrea Avena, Fabrizio Pieroni, Alessandro Diliberto, Luca Mannutza, Erik Weissglas, Mikael Laang, Enrico Bracco, Emmanuele Cisi, Bebo Ferra , Fulvio Sigurtà e Joe Lovano. Partecipa a diverse rassegne e festival  come festival “Ai confini tra Sardegna e Jazz” di Sant’Anna Arresi,  Uan Ciu’Tri  Jazz Festival di Siniscola, European Jazz Expò, Ichno’s Festival di Martis, Estate Musica a Budoni, Terrazza Jazz Festival a Carloforte, Festival Filo D’Arianna Belluno, Rassegna Dixiland a Somma Lombardo, Cala Gonone Jazz Festival. Tra il 2014 e 2015 insegna sassofono presso la Scuola di Musica Namm di Cagliari. Insegna alla Scuola Civica Di Musica di San Sperate nell’anno accademico 2014/15 e 2015/16. Nel Luglio 2015 consegue la laurea nel triennio jazz presso il Conservatorio Pier Luigi da Palestrina di Cagliari con il Maestro Stefano D’Anna. Attualmente è docente di sassofono alla Scuola Civica di Musica di San Sperate.

About Simone Cavagnino

Giornalista, autore e conduttore. Dopo la maturità scientifica, compie studi giuridici e si occupa di giornalismo musicale. Ha collaborato con l'emittente televisiva Infochannel Tv Sardinia, con i magazine JAZZIT e LOLLOVE MAG. Ha curato il documentario "La memoria del suono" dedicato alla figura dell'artista sardo Pinuccio Sciola. Dal 2014 è direttore responsabile di Unica Radio e contestualmente svolge attività di ufficio stampa per artisti, festival, rassegne e singoli eventi. E' del giugno 2018 il suo primo libro dal titolo "Sardegna, Jazz e dintorni" edito da Aipsa Edizioni, scritto in collaborazione con il giornalista Claudio Loi. Info: [email protected]

Controlla anche

La Sorpresa, teatro civico Sinnai

“Il Paese del Vero” dal 14 novembre al Teatro Civico di Sinnai

Get Widget Si alza il sipario sulla Stagione Teatrale 2021-2022 “Il Paese del Vero” organizzata …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.