Alexa Unica Radio
note musicali

Propedeutica 0-24 e musica in attesa: intervista a Francesca Romana

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Propedeutica 0-24 e musica in attesa: intervista a Francesca Romana
/

Francesca Romana, insegnante di propedeutica 0-24 e musica in attesa nella Scuola Civica di Musica di San sperate.

La Scuola Civica di musica di San Sperate nasce nel 2004 e si pone come obiettivo la diffusione dell’istruzione musicale come elemento essenziale per la crescita culturale, sociale e intellettuale. La Scuola, finanziata dalla Regione Autonoma della Sardegna conta circa 450 studenti divisi nei numerosi corsi individuali e collettivi. Dispone inoltre di una ricchissima offerta didattica costituita da 25 discipline musicali tra cui appunto Propedeutica 0-24 e musica in attesa. Dalla musica classica al pop, al rock al jazz sino alla musica popolare della Sardegna. È un progetto che si rivolge al sociale e che porta la musica a studenti da 0 a 100 anni.

Propedeutica 0-24: la disciplina

Il corso, spiega Francesca Romano, fa parte della fascia di età della propedeutica 0-3 anni. Stiamo dunque sostanzialmente parlando dell’inizio della vita di un individuo. In questo caso di un bimbo o di una bimba che viene accompagnato dal genitore (che viene coinvolto a sua volta in maniera totale in questo percorso). É facile pensare o immaginare che un’attività ludico espressiva possa essere di questo tipo, possa essere qualcosa che va consolidare e a supportare il rapporto genitoriale. Grazie all’attività musicale si va infatti a lavorare sulla comunicazione non verbale. 

É fondamentale in questo momento della vita appunto l’inizio, poter attivare e aprire canali espressivi. Quelli principali sono appunto l’espressività sonoro musicale, il movimento dunque tutta la parte psicomotoria e poi l’ espressività grafica. Grazie alla propedeutica 0-24 ci si occupa in particolare della parte sonoro musicale ma viene coinvolta anche la parte psico-motoria.

Musica in attesa…

Musica in attesa perché inizia da prima della nascita, quindi da -9 mesi. Tutto quello che il feto percepisce durante la gestazione sia a livello vibrazionale sia livello sonoro e specifico è importante. É semplice dire che tipo di musica si suona, che tipo di musica si ascolta, ma in realtà la musica può essere strutturata e non strutturata, studiare musica sin dall’inizio aiuta a capire anche queste differenze. 

 

About Noemi Dessì

Ho 21 anni e sono una studentessa di Scienze della Comunicazione. Mi piace ascoltare musica,leggere, guardare film e serie TV.....ma sopratutto scrivere!

Controlla anche

Nuoro jazz al via le masterlass con Peter Bernstein

Get Widget Giornata fitta di impegni a Nuoro Jazz. Al via la masterclass di Peter Bernstein …