Alexa Unica Radio
Fregola con finocchietto selvatico ed erba cipollina

Fregola con finocchietto selvatico ed erba cipollina

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Fregola con finocchietto selvatico ed erba cipollina
/

Fregola con finocchietto selvatico, la ricetta 

La fregola con finocchietto selvatico ed erba cipollina è un piatto antico e gustoso della tradizione sarda, preparato con ingredienti freschi e genuini delle nostre campagne. Il finocchietto selvatico con le sue grandi proprietà benefiche si può gustare non solo nei piatti tradizionali, ma anche sotto forma di infuso o tisana. L’erba cipollina, meno usata per il suo gusto deciso, è ricca di vitamine. La “nostra” fregola insomma, oltre ad essere squisita, è anche un piatto molto sano! 

La preparazione della fregola

Preparare la fregola è un rito familiare della tradizione della Sardegna, prettamente casalingo. Innanzitutto bisogna disporre la semola su un piatto largo e fondo, impastandola e lavorandola con un movimento circolare delle mani e utilizzando acqua tiepida e salata. Con il movimento delle mani – ossia una specie di sfregamento – si ottengono le caratteristiche “palline” di fregola, somiglianti al cous cous, anche se leggermente più spesse.

La fregola appena impastata viene lasciata asciugare su un telo prima di essere tostata in forno per una quindicina di minuti: questo processo garantisce l’assunzione del caratteristico colore dorato e un sapore davvero unico e particolare.

La ricetta

La ricetta è abbastanza semplice e vi sono diverse varianti, soprattutto col pesce e le arselle. Come prima cosa è sufficiente avviare la cottura della fregola. In una padella a parte si fa soffriggere l’erba cipollina con abbondante olio extra vergine di oliva, sale e una spolverata di pepe nero o rosa, a seconda dei gusti. Il pepe rosa mantiene un’aroma più delicato e meno intenso rispetto al classico pepe nero. Dopo pochi minuti, non appena l’erba cipollina sarà un po’ appassita, si può aggiungere il finocchietto tagliato finemente. Sprigionerà un profumo delizioso! 

Una volta che la fregola ha quasi raggiunto la cottura desiderata, si può scolare ed aggiungere al condimento. Se si vuole si può ora aggiungere del vino bianco e si lascia cuocere il tutto ancora per alcuni minuti. Il risultato è semplicemente da provare! I piatti della tradizione sarda popolare sono spesso quelli più buoni e genuini. La semplicità spesso è la carta vincente. 

 

 

About Francesca Dessì

Ho 23 anni e una grande voglia di mettermi in gioco

Controlla anche

Kinexsa studio

A Sennori Ariella Vidach-Aiep e Asmed Balletto di Sardegna

Get Widget Giovedì 30 giugno “Primavera a Teatro” chiude l’undicesima edizione con un doppio appuntamento …