Alexa Unica Radio
Celiachia: Intervista a Maria Grazia Clemente

Celiachia: Intervista a Maria Grazia Clemente

Unica Radio Podcast
Unica Radio Podcast
Celiachia: Intervista a Maria Grazia Clemente
/

La dottoressa Maria Grazia di Clemente illustra il nuovo metodo di diagnosi sierologica sulla mucosa del piccolo intestino per la celiachia

Celiachia: cos’è

La celiachia è una malattia infiammatoria permanente dell’intestino scatenata dal consumo di alimenti contenenti glutine, in soggetti geneticamente predisposti.

Il glutine può causare un’ampia varietà di disturbi (sintomi), anche di gravità variabile. La celiachia si verifica quando il sistema di difesa dell’organismo (sistema immunitario) attacca erroneamente il tessuto sano della parete intestinale.

Più nel dettaglio, la superficie dell’intestino è ricoperta da milioni di piccole escrescenze a forma di dita, chiamate villi, che hanno la funzione di accrescerne la superficie utile ad assorbire i nutrienti introdotti con il cibo.

Nei soggetti celiaci il glutine attiva il sistema immunitario che riconosce come dannose alcune molecole dell’intestino e reagisce contro di esse provocando danni, infiammazione e l’appiattimento dei villi. Si determinano, così, i disturbi della malattia celiaca.

Il nuovo metodo diagnostico

La dottoressa Maria Grazia Clemente, ha sviluppato un nuovo metodo diagnostico per la malattia celiaca basato su un semplice prelievo di sangue invece che sull’attuale esame endoscopico con biopsie intestinali. Questo metodo è oggetto di un brevetto europeo di cui è titolare l’università di Cagliari. La dottoressa Clemente è ora research specialist al Pediatric Liver Center della John Hopkins Medicine di Baltimora (Maryland, USA).

Tale metodologia presuppone un kit di vetrini pronti per essere testati direttamente su soggetti con sospetto di malattia celiaca. In altre parole, spiega la dottoressa, al posto di produrre i vetrini facendo crescere le cellule sarebbe opportuno avere vetrini già pronti con le cellule per essere testate. A questo punto è facile evidenziare la malattia o meno nei soggetti con sospetto di celiachia. 

Il principale vantaggio è senza dubbio sul costo. La produzione di kit diagnostico prevede un costo di circa 20 euro per test. Un risultato nettamente inferiore rispetto ai metodi già in uso. Normalmente infatti il costo dei una biopsia intestinale o di un’endoscopia digestiva si aggira intorno ai 150 € per esame.

About Noemi Dessì

Ho 21 anni e sono una studentessa di Scienze della Comunicazione. Mi piace ascoltare musica,leggere, guardare film e serie TV.....ma sopratutto scrivere!