Unica Radio Skill Alexa
streaming 4.0

L’importanza dello streaming nell’intrattenimento 4.0  

Nel 1997 nasce la “Stream TV”, questa la data che sancisce approssimativamente il momento in cui lo streaming è diventato di uso comune in Italia

L’importanza dello streaming nell’intrattenimento 4.0. Ma cos’è lo streaming?. Quali sono le origini di questo termine che al giorno d’oggi è il fulcro di quasi tutto l’intrattenimento virtuale?.

L’epoca in cui viviamo è indicata dai sociologi come la quarta rivoluzione industriale, dove un elemento indispensabile per l’uomo è lo schermo. Lo era già in parte con l’utilizzo della televisione, ma da quando il display è diventato mobile, è a tutti gli effetti un’estensione del nostro corpo. Soprattutto da quando esiste lo streaming.

In particolare streaming è un sostantivo inglese derivante dal verbo “to stream”, ovvero scorrere, fluire, come si legge dalla definizione che ne dà la Treccani. Tale termine è associato al mondo di Internet e delle telecomunicazioni  per indicare l’accesso a file multimediali di cui si può usufruire in tempo reale.

La prima volta che in Italia ne abbiamo preso conoscenza è stato grazie alla piattaforma televisiva a pagamento conosciuta soprattutto dagli amanti del calcio, “Stream TV”, ma all’epoca la trasmissione avveniva via cavo e solo successivamente passò al satellitare. Il 1997, anno di lancio di questa TV privata che sancisce approssimativamente la data in cui è diventato di uso comune in Italia.

Esistono due diversi tipi di streaming, in diretta e on demand: il primo ha  cambiato totalmente il modo in cui l’utente percepisce la programmazione dei contenuti multimediali. Un esempio è Netflix.

Lo streaming in diretta invece è una modalità simile alle trasmissioni radio e video: famose sono diventate le dirette Facebook e  Instagram. D’altra parte lo schermo più utilizzato dall’uomo da oltre 20 anni è quello dello smartphone, ancor di più da quando è diventato touch e si è trasformato in uno strumento ormai indispensabile anche per motivi di lavoro.

L’epoca che stiamo vivendo rappresenta forse l’inizio di un periodo che vedrà l’uomo sempre più connesso e in simbiosi con i dispositivi specie quelli mobili. Il nuovo modo di intendere il mondo del lavoro che grazie allo streaming sta offrendo la possibilità ai lavoratori di diversi settori di gestire molte operazioni professionali da casa attraverso un computer, è la conferma di questa evoluzione.

 
Passaggi d'autore

About Isabella Murgia

Isabella Murgia
Isabella Murgia nata a Sassari, ma vivo a Cagliari dalla quinta elementare. Diploma di Liceo scientifico, laurea triennale in filosofia. Passione per il giornalismo e l'informazione.

Controlla anche

Il cervello e la “sua” musica preferita

La risposta (positiva) del cervello al nostro brano musicale favorito è pressoché universale, a prescindere …