Unica Radio Skill Alexa
A “Mondo Eco”

A “Mondo Eco” le varie facce della sostenibilità

Al via la prima edizione del festival letterario del Crogiuolo: “Mondo Eco”. Sostenibilità ambientale, economica, sociale e della comunicazione

Sostenibilità ambientale, economica, sociale e della comunicazione. Attorno a questi temi di forte attualità si sviluppa la prima edizione di “Mondo Eco”, festival letterario targato Il Crogiuolo.

In programma dal 14 novembre al 20 dicembre. Curato da Rita Atzeri, si snoda tra incontri, invito alla lettura, performance, spettacoli, laboratori. Sono coinvolte scuole, biblioteche, case di riposo, carceri, ospedali. Fino al 3 dicembre, per le norme anti-Covid, gli eventi saranno trasmessi alle 17.30 in diretta Facebook sulla pagina de Il Crogiuolo/Fucina Teatro e in cross posting su Sardegnaeventi24.it e Eja Tv.
   

Il festival

Un festival “territoriale”, che abbraccia diversi luoghi tra Cagliari, Sassari e altri centri della Sardegna. In calendario incontri con autori che nei loro testi hanno affrontato le tematiche del festival. Filippo Solibello, Flavio Soriga, Maura Boi, Carola Farci, Tessa Gelisio, Ilenia Zedda. Inoltre, Francesco Abate, Franciscu Sedda, Fausto Podavini, Giulia Santangelo Daniela Piras. In aggiunta Simone Cosimi, Lorenzo Braina, Adriano Bomboi, Lisa Casali, Lucia Cuffaro.
    In diretta Facebook dall’Ospedale Forlanini di Roma il giornalista Rai Andrea Vianello racconterà la sua esperienza post ictus. La Scuola Hoden di Torino propone un laboratorio di scrittura condotto da Massimiliano Ferrone.

Mondo Eco accoglie anche un laboratorio di canto “Conflitto tra stati – parole di pace nelle canzoni del mondo”, a cura di Gisella Vacca e Stefania Secci Rosa. “Attorno al festival si è creata una preziosa e ampia rete di collaborazioni con enti, istituzioni, associazioni, di volontariato, culturali e di spettacolo, festival letterari, i Sistemi Bibliotecari Monte Claro (Città Metropolitana di Cagliari), del Nord Ogliastra, Làdiris (Selargius, Quartucciu, Quartu), Bibliomedia (Assemini, Elmas, Decimomannu, Decimoputzu)”, ha spiegato Rita Atzeri nel presentare il festival alla presenza di Marcello Marras, direttore del Centro Servizi Culturali Unla – Unione nazionale per lotta contro l’analfabetismo di Oristano ed Elisabetta Contini, assessora alla Cultura del Comune di Quartucciu.

Rassegna Significante

About Roberta Dessì

Roberta Dessì
Sono una studentessa di Scienze della Comunicazione all'Università di Cagliari. Ho 21 anni e vivo a Cagliari. Mi piace studiare ma in particolar modo mi piacciono materie che riguardano la comunicazione pubblica, d'impresa e la pubblicità. Inoltre, in linea con il percorso di studi che ho scelto, seguo molto volentieri le lezioni sul marketing e la comunicazione. Non sto mai ferma e nel tempo libero mi piace fare sport, ascoltare musica o seguire serie TV e film. Adoro viaggiare e mi piacciono molto gli animali.

Controlla anche

Giovani imprenditori

Giovani imprenditori: serve “un patto” per cambiare l’economia

Il Papa: «L’attuale sistema è insostenibile». Però «niente scorciatoie, sporcatevi le mani. È tempo di …