Unica Radio App
Violenza sulle bambine: un invisibile Golia del nostro tempo

Violenza sulle bambine: un invisibile Golia del nostro tempo

La violenza sulle bambine è uno dei mostri del nostro tempo, tanto radicata quanto mimetizzata dietro stereotipi e convenzioni sociali

 

Per il Network RadioIndifesa celebriamo la Giornata Internazionale delle bambine, che cadrà il prossimo 11 Ottobre. In particolare, vogliamo oggi riflettere sul problema della violenza di genere nei confronti delle minori, una delle più precoci cause del divario fra i sessi.

Tante facce di una stessa medaglia

Tra le più diffuse tipologie di violenza contro le bambine su scala globale possiamo menzionare: il fenomeno delle spose bambine, le gravidanze precoci, la schiavitù domestica, le mutilazioni ai genitali, il fenomeno della tratta ai fini di sfruttamento sessuale, l’abbandono scolastico.

Un nemico nascosto

Purtroppo la violenza di genere risulta una tra le forme di abuso più ardue da riconoscere e contrastare; essa appare infatti indissolubilmente intrecciata a tradizioni e ruoli sociali. Inoltre, essa è anche una delle tipologie di sopraffazione meno denunciate: spesso, infatti, le vittime non segnalano i soprusi a causa della mancanza di tutele e dell’incertezza delle pene.

I numeri della violenza nel mondo

I numeri del fenomeno sono però da brivido: si stima che nel mondo circa 15 milioni di adolescenti  abbiano subito atti sessuali forzati da parte del proprio partner. In America Latina, dove il problema ha ormai assunto proporzioni gigantesche, ogni due ore una donna muore per mano del proprio compagno. In una situazione già così esasperata, le misure per il contenimento sociale (attuate sino al Giugno scorso) hanno esacerbato il fenomeno: durante il lockdown il numero di gravidanze tra le minorenni è salito del 12% in più rispetto al 2019.

La drammatica situazione italiana

Anche in Italia la situazione appare preoccupante: sono 91 mila i casi di minori maltrattati, con una prevalenza di quelli femminili su quelli maschili (212.6 per le ragazze contro i 193.5 per i ragazzi). Ciò che appare chiaro è che le ragazze siano particolarmente esposte a ogni forma di abuso rispetto alla loro controparte maschile.

Il contributo di “Terre des hommes”in favore delle bambine

Fortunatamente, a fronte di un problema così grave e impellente, sono tanti gli attori che hanno intrapreso negli anni iniziative per proteggere le bambine dalla violenza; la Fondazione Terre des Hommes, da sempre in prima linea per la lotta alla violenza di genere, ha realizzato numerosi progetti in questo campo.

“Cronache bambine”

Uno dei più importanti è stato il dossier sulla “Condizione delle bambine e delle ragazze in Italia e nel mondo“; un’altra preziosa iniziativa è stata quella condotta insieme all’ANSA dal titolo “Cronache bambine”, con cui la Fondazione ha investigato sui casi di bambine vittime di abuso saliti all’onore delle cronache: sono circa sei al giorno le notizie di cronaca nera che coinvolgono le più piccole.

Il progetto “Di Pari Passo”

Attraverso il progetto “Di Pari Passo“, Terre des Hommes è entrata nelle scuole medie e ha coinvolto studenti, insegnanti e famiglie, al fine di insegnare a riconoscere e prevenire potenziali episodi di discriminazione e sopraffazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rassegna Significante

About Sara Ludovica Pala

Sara Ludovica Pala
Irriducibile esteta, innamorata di tutto ciò che sia estro e bellezza, vado per mostre, concerti e librerie a scovare i mille volti dell'espressione artistica; appassionata di musica, Mi affascinano i generi e gli stili più avanguardistici, e così via al noise-rock, all'art-rock e a qualsiasi autore "di nicchia" (ma poi si ritorna sempre ai mitici Beatles!). A parte il mio lato un pò radical-chic, sono infatti anche una molto pop: mi piace lo sport, Battisti e la vita all'aria aperta.

Controlla anche

Sportelli poste italiane

Poste Italiane Sardegna: contro la violenza di genere

Poste Italiane lancia il suo messaggio contro la violenza di genere in Sardegna Poste Italiane …