Unica Radio App
azione della partita di calcio Torino-Cagliari 2-3

Torino-Cagliari 2-3: prima vittoria rossoblù in campionato

L’esultanza di Simeone dopo il primo dei suoi due gol contro il Torino

Dopo 8 anni i sardi tornano a vincere sul campo dei granata. A segno JP10 e Simeone, con la sua prima doppietta ufficiale in rossoblù

Il Cagliari riesce a vincere un grande match, ostico e delicato già alla quarta giornata, con due squadre in cerca di punti pesanti e che hanno beneficiato, dal punto di vista di gioco, di tenuta fisica e di affiatamento, della sosta nazionali per lavorare su ciò che ancora occorreva affinare con il poco tempo avuto a disposizione nel breve pre-campionato di quest’anno . L’ex allenatore rossoblù Giampaolo punta su Bonazzoli, che già l’anno scorso in maglia Samp fece un gran gol contro i sardi. Di Francesco inserisce Zappa e si avventura in un temerario 4-2-3-1, che diventa 4-4-1-1 in fase difensiva, con Nández sulla destra a svariare tra difesa e trequarti avversaria, e Sottil, reduce dall’ottima prova con la Nazionale Under 21 dall’altro versante. Ancora in panchina Pavoletti.

Primo tempo:

Gara subito in salita per il Cagliari, quest’oggi in maglia gialla. Già al 2′ lancio lungo verso l’area rossoblù, Cragno in ritardo affossa Lukić e concede il rigore, trasformato dal Gallo Belotti. Immediata la reazione dei sardi. Marin prova il destro da fuori area, impreciso Simeone sulla respinta di Sirigu. Poco dopo, al 12′, ecco il pareggio: mischia su corner in area granata e João Pedro devia in rete un tentativo sporco di Walukievicz. Sette minuti dopo il vantaggio rossoblù: ottima combinazione Zappa-Nández sulla destra, Simeone sfrutta il buco di Lyanco, controlla a centro area e scarica alle spalle dell’estremo difensore granata, festeggiando al meglio le 150 presenze in Serie A. I numerosi errori di tecnica di base da una parte e dall’altra sono lo specchio della tensione dettata dall’importanza di questo match. La reazione del Torino è tutta in un tiro centrale di Rodríguez al 27′. Manca velocità in fase di costruzione ai granata, e il Cagliari conduce una fase di non possesso attendista, recuperando velocemente le posizioni e cercando di indurre il Toro all’errore. Soprattutto JP10 e il Cholito si sacrificano molto per cercare di schermare Rincón in impostazione. La qualità di gioco degli isolani esce alla distanza: tanti cambi gioco per il Cagliari e gioco sviluppato soprattutto sulla destra dove Zappa e Nández mettono in grossa difficoltà Rodríguez e Linetty. Sul finale del primo tempo un altro cross dalla catena di destra verso Sottil, che però manda alto col piattone destro.

Secondo tempo:

Nessun cambio nell’intervallo. Ancora distratto il Cagliari a inizio secondo tempo: a difesa schierata, sulla spizzata di Bonazzoli, Zappa viene sorpreso e Belotti sbuca alle sue spalle, bordando alla destra di Cragno, 2-2. Insiste il Torino con due tiri da fuori di Meité e Rincón. Nández, generoso come sempre, lotta su tutti i palloni: su una ripartenza innescata da El León Sottil cavalca sulla sinistra e da posizione defilata centra l’esterno della rete. Al 73′ il motorino uruguagio mette in mezzo dall’out di destra, Sirigu non trattiene e Simeone segna da vero rapace d’area. Per lui prima doppietta in gara ufficiale con la casacca rossoblù. Il Cholito lascia poi spazio al redivivo Pavoletti, che sta riprendendo gradualmente minutaggio e condizione. Ancora Belotti ci prova di testa all’83’ ma manda alto. All’87’ proteste granata per un presunto rigore, espulso il secondo portiere Vanja Milinkovic-Savic dalla panchina per proteste. Brividi al 93′: Verdi addomestica in area ma spedisce la palla in Maratona; subito dopo Belotti prova la rovesciata ma Cragno la tiene a pochi centimetri dalla linea di porta. Finisce così una partita di sacrificio e sofferenza per i ragazzi di Mister Di Francesco, che devono ancora lavorare parecchio su alcuni automatismi di squadra, soprattutto nel reparto arretrato, ma che comunque danno un segnale incoraggiante rispetto alle prestazioni offerte nelle prime uscite stagionali.

Torino (4-3-1-2): Sirigu; Vojvoda (79′ Singo), Nkoulou, Lyanco, Rodríguez (87′ Murru); Meité (79′ Verdi), Rincón, Linetty (87′ Ansaldi); Lukić; Bonazzoli, Belotti (c). All.: Giampaolo.

Cagliari (4-2-3-1): Cragno; Zappa, Walukiewicz, Godín, Lykogiannis; Marin, Rog (90′ Klavan); Sottil (85′ Ounas), João Pedro (c) (85′ Caligara), Nández; Simeone (77′ Pavoletti). All.: Di Francesco.

Arbitro: La Penna

Rassegna Significante

About Nicola Fois

Nicola Fois
Studente di Comunicazione, Appassionato di lingue, sport, musica e di tutta la letteratura riguardante questi temi

Controlla anche

cagliari torino

Grande Cagliari: la prima vittoria Rossoblù

Riparte alla grande il Cagliari di Eusebio Di Francesco: dopo otto anni all’Olimpico batte il …