Unica Radio Skill Alexa
Cagliari antica: Sulle tracce dei Romani

Cagliari antica: Sulle tracce dei Romani

Sabato 28 novembre 2020 dalle ore 10:00 alle 12:00 si terrà un tour alla scoperta della storia della Carales romana. Un tuffo nel passato per tutti gli appassionati di storia.

In questo tour si parlerà della storia della Carales romana. Nel 238 a.C., infatti, l’antica città di Cagliari passerà sotto il potere dei romani. La città si sposterà e i cittadini otterranno la cittadinanza romana. Il percorso inizia dall’Orto dei Cappuccini, si conclude in piazza del Carmine e comprende l’ingresso alla Villa di Tigellio. Il percorso è lungo circa 1,5 km e si svolge interamente all’aperto. È mantenere le distanze di sicurezza tra i partecipanti. È obbligatorio indossare la mascherina e munirsi di liquido igienizzante. Si consiglia un abbigliamento comodo. Ingresso Orto dei Cappuccini, Viale Luigi Merello n.59, sabato 28 novembre h 09:50. L’appuntamento è previsto circa 10 minuti prima per le operazioni di pagamento. Nel rispetto di tutti i partecipanti si richiede massima puntualità. La visita guidata dura circa 2 ore.

romano cagliari teatro

È preferibile che il pagamento venga effettuato online per evitare contatti, altrimenti, si può effettuare sul posto in contanti, portando, possibilmente, l’importo esatto. Il costo è di 11 euro a persona e comprende il biglietto d’ingresso alla Villa di Tigellio. Per i bambini da 6 a 10 anni il costo è di 7 euro. È necessaria la prenotazione tramite telefono, sms e whatsapp al numero 3407812476. Nella prenotazione occorre indicare il proprio nome e cognome (nel caso di gruppi è sufficiente indicare un unico referente), numero di telefono e numero dei partecipanti. La prenotazione dovrà essere effettuata entro le ore 19:00 di venerdì 27 novembre.

Anfiteatro Romano.

L’anfiteatro romano di Cagliari è un edificio di epoca romana, situato a Cagliari. L’anfiteatro è per metà scavato nella roccia mentre la parte restante era in calcare bianco, e la facciata sud, oggi scomparsa, doveva superare i 20 metri d’altezza. Ospitava combattimenti tra animali, tra gladiatori e tra combattenti specializzati che venivano reclutati anche fuori dalla Sardegna. In egual misura venivano eseguite le pene capitali davanti alla folla esultante nonché spettacoli teatrali. Poteva contenere 10.000 spettatori circa, quasi 1/3 degli abitanti della Carales romana. Sopra l’arena vi era il podium, riservato ai personaggi di spicco. I cittadini liberi prendevano posto, a seconda del rango, nell’ima, media, summa cavea. Alle donne e agli schiavi era invece destinata l’ultima gradinata coperta.

Passaggi d'autore

About Andrea Quartu

Andrea Quartu
Studio Scienze Della Comunicazione. Estremamente sopra le righe e appassionato di moda. Mi piace molto scrivere, ma ho sempre paura di sbagliare le virgole.

Controlla anche

Tirrenia: le prenotazioni sono bloccate

Tirrenia: le prenotazioni sono bloccate

Tirrenia: spiragli per la proroga verso la Sardegna, ma le prenotazioni restano bloccate. Da domani …