Unica Radio Skill Alexa
Ad Assemini non si abbandonano le confezioni Tetra Pak

Ad Assemini non si abbandonano le confezioni Tetra Pak

“Ad Assemini non abbandoniamo le confezioni Tetra Pak e conferiamole con carta e cartone” – il Comune promuove la campagna di comunicazione “Ciò che AsSemini raccogli”

Manifesti, pieghevoli informativi e un video del “rifiutologo” Roberto Cavallo caratterizzano la campagna di comunicazione “Ciò che AsSemini raccogli” promossa dal Comune in collaborazione con Tetra Pak Italia.

Le confezioni Tetra Pak (ad esempio cartoni del latte, succhi di frutta, vino e altri alimenti) sono riciclabili. Devono essere raccolte insieme a carta e cartone nell’apposito contenitore, in modo da garantirne il recupero in cartiera. E soprattutto, non vanno abbandonate in natura.

Questo il messaggio della campagna informativa “Ciò che AsSemini raccogli”, iniziativa promossa dal Comune di Assemini in collaborazione con Tetra Pak Italia per incentivare le raccolte differenziate.

Il corretto conferimento

La campagna, realizzata dalla Cooperativa E.R.I.C.A., vuole mettere in evidenza la filiera di riciclo di carta e cartone. Vuole inoltre fornire alcuni accorgimenti, molto semplici, per il corretto conferimento delle confezioni Tetra Pak: basta infatti svuotare bene la confezione per eliminare residui di cibi o bevande. Quindi appiattirla e, se possibile, eliminare le componenti in plastica (tappi, cannucce, ecc.). É quindi poi sufficiente raccoglierlo insieme a carta e cartone. 

In parallelo, l’iniziativa ha anche l’obiettivo di ricordare a tutti le regole per la corretta separazione di tutti i materiali oggetto di raccolta differenziata. Risolvendo eventuali dubbi e contribuendo a migliorare la qualità dei materiali da avviare a riciclo.

Oltre all’affissione di manifesti sulla campagna nei punti di maggiore visibilità sul territorio comunale, durante la campagna sarà distribuito un pieghevole informativo. Questo conterrà le informazioni per effettuare bene la raccolta differenziata, con un focus specifico sulle confezioni Tetra Pak. Riporterà inoltre utili informazioni sul littering, ovvero l’abbandono dei piccoli rifiuti. Un fenomeno purtroppo molto diffuso e dannoso per la natura, e delle sanzioni per chi se ne rende responsabile.

Le parole del sindaco

“Sensibilizzare la comunità contro il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti – ribadisce Sabrina Licheri, Sindaco di Assemini – è una priorità della nostra Amministrazione: la collaborazione con Tetra Pak Italia lo evidenzia e rafforzerà in modo efficace la nostra campagna informativa. La giusta comunicazione produrrà i risultati auspicati.”

La campagna prevedeva anche dei punti informativi sul territorio per sensibilizzare i cittadini. A causa delle limitazioni dovute all’emergenza Covid, e per limitare al massimo i contatti interpersonali si è deciso di sostituirli con un interessante video del rifiutologo e divulgatore ambientale Roberto Cavallo. Sarà diffuso attraverso i canali social del Comune. Durante questo verranno illustrate le corrette modalità di conferimento delle confezioni Tetra Pak e una sorta di “ripasso” sulle regole per fare una corretta raccolta differenziata.

Sensibilizzare la comunità

«La campagna seguita dagli assessorati alla Cultura e all’Igiene urbana in collaborazione con Tetra Pak, che ringraziamo per il supporto, ci permetterà di migliorare la qualità della nostra raccolta differenziata. Ci permetterà inoltre di rendere sempre più bella la nostra cittadina. -sottolinea Alessia Meloni, Assessore all’Igiene Urbana del Comune di Assemini-.

Tale obiettivo potrà essere raggiunto attraverso la collaborazione attiva e l’impegno costante e partecipe da parte di tutti i cittadini».

Aggiunge Rachele Garau, Assessore alla Cultura del Comune di Assemini: “Queste iniziative sono importanti per sensibilizzare la comunità. Soprattutto sulla gravità delle ripercussioni sull’ambiente degli abbandoni indiscriminati di rifiuti non biodegradabili.

Sono sicura che i cittadini risponderanno all’appello e solo insieme possiamo dare il via a una cultura di rispetto ambientale. Una cultura fatta di valori fondanti come: prevenire e ridurre i fenomeni di abbandono dei rifiuti e rispetto dell’ambiente in cui viviamo.”

Passaggi d'autore

About Roberta D'Aprile

Roberta D'Aprile
Nata e cresciuta a Cagliari. Da sempre amante del cinema, delle serie televisive, della fotografia e di qualsiasi forma d'arte, oggi sono una laureanda in Beni Culturali e Spettacolo con indirizzo Spettacolo. Nel tempo libero mi occupo di volontariato, nello specifico animalista.

Controlla anche

Anguilla

Enorme banco di anguille a 1000 metri sotto il mare

E’ il più grande numero di anguille registrato da un team di ricercatori dell’Università delle …