Unica Radio App
Food delivery

Abitudini alimentari e delivery durante il lockdown

Il delivery durante il lockdown: come sono cambiate le abitudini alimentari nel periodo del Covid19

Il lockdown ha inciso radicalmente sulle abitudini alimentari, sulle scelte e sui comportamenti di ogni persona. In particolare, tramite un’indagine, l’OERSA (Osservatorio sulle Eccedenze, sui Recuperi e sugli Sprechi Alimentari) fornisce uno studio sui mutamenti dell’alimentazione durante la quarantena.

In particolare risulta dal questionario che gli intervistati hanno dichiarato di aver aumentato il consumo di alimenti sani. Tra questi verdura, frutta, legumi, acqua. Parallelamente però, il 44% dichiara di aver mangiato più dolci e il 16% di aver bevuto più vino. 

Emerge, in generale, che il periodo è stato l’occasione per sperimentare nuove ricette, migliorare le proprie abitudini alimentari e maturare abitudini ecosostenibili. 

Tutti pazzi per delivery

Il cibo è quindi diventato una piacevole costante durante il lockdown. In questi frangente, da una parte vi sono coloro che hanno sfruttato internet per la ricerca di nuove ricette. Dall’altro coloro che hanno deciso di affidarsi sempre più alla consegna a domicilio. 

In particolare, gli italiani hanno dimostrato la loro predilezione per i prodotti e gli alimenti tipici della cucina nostrana tradizionale. Secondo i dati riportati da GfK Sinottica, l’utilizzo di servizi di Food Delivery è cresciuto del 70% da parte degli italiani. Sempre secondo queste rilevazioni, nella maggior parte dei casi gli utenti hanno scelto di farsi consegnare piatti tipici della cucina italiana. 

Mangiare sano e italiano

Il cibo più ordinato in assoluto tramite i servizi di consegna è stata la pizza, seguita da hamburger e panini. In calo invece gli ordini di cibo cinese e kebab, soprattutto rispetto al periodo precedente all’emergenza. 

L’amore per i prodotti Made in Italy non si è limitato ai prodotti pronti, ma è evidente anche nella spesa online. Nel carrello digitale degli italiani sono finiti i prodotti tipici della dieta mediterranea. Tra questi, soprattutto verdura, pasta, frutta pane e pizza. 

 

Rassegna Significante

About Ylenia Iannelli

Ylenia Iannelli
Nata in Svizzera e cresciuta tra Calabria e Sardegna. Studentessa di Beni Culturali e Spettacolo con indirizzo archeologico, appassionata di lettura e serie tv. Nel tempo libero volontaria presso un'Associazione di Protezione Civile e instancabile partecipante di corsi di apprendimento, dai corsi salvavita ai lavori più disparati.

Controlla anche

covid

Pandemic fatigue, come reagire alla tristezza

Pandemic fatigue: Apatia e demotivazione. Stanchezza mentale che toglie forza. Primo sintomo: insofferenza verso le …