Unica Radio App
usare il pc
Fonte: Pexels

Perché l’aspetto estetico del tuo sito web è importante quanto le sue funzionalità

L’importanza dell’uso dei colori giusti nel sito web

Quando stiamo progettando e sviluppando il nostro sito web senza il supporto di professionisti, dobbiamo tenere a mente moltissime cose. Sono infatti tanti gli elementi che si combinano per dare vita a una piattaforma funzionale. Tanti però si concentrano più sul lato pratico del sito senza dare molta attenzione a quello estetico. Questo è invece di enorme importanza perché è fondamentale nell’attirare i potenziali utenti, tenerli sulla piattaforma e offrir loro un’esperienza piacevole.

rimo fondamentale elemento da prendere in considerazione è quello del colore. Vi siete mai chiesti perché Facebook e Twitter sono blu? Il blu e l’azzurro sono colori calmanti che fanno a sentire a loro agio gli utenti allungando così il loro tempo di permanenza sui social. Ebbene sì, il colore principale del tema della nostra piattaforma è di fondamentale importanza. Questo deve infatti comunicare un messaggio senza però essere troppo invasivo o infastidente. Deve quindi sì apparire, ma accompagnando la navigazione e non diventandone l’elemento cardine. Ecco quindi che dobbiamo concentrarci sul trovare il colore giusto a intestazioni, pulsanti, scritte e barre laterali.

Il colore inoltre deve trasmettere sia un’emozione che creare un legame con l’argomento trattato. Un blog dedicato alle neo-mamme avrà quindi colori tenui che ricordano l’infanzia come celeste o rosa cipria. Un sito invece dedicato alle creature fantastiche può scegliere il nero e i toni cupi. A seconda della situazione, inoltre, uno stesso colore può assumere diversi significati. Un esempio? Il verde utilizzato dal sito che permette di scommettere online bet365 ricorda quello di un campo da calcio, mentre quello del sito GreenMe è utilizzato per i suoi richiami alla natura e ai rimedi naturali.

image 5 Perché l’aspetto estetico del tuo sito web è importante quanto le sue funzionalità

Font e facilità di fruizione

Una volta scelto il colore, bisogna passare al discorso dimensioni. Non vogliamo infatti che gli utenti debbano munirsi di lente d’ingrandimento per leggere i nostri contenuti e per questo bisogna trovare una giusta dimensione per tutte le scritte presenti sulla piattaforma. Senza però esagerare nel senso opposto! Soprattutto per chi naviga su smartphone dimensioni troppo grandi possono essere scomode e fastidiose perché costringono a dover scrollare dopo poche righe di lettura. Questo discorso vale anche per i widget e i collegamenti con i social presenti nelle barre laterali e in fondo.

Ultimo elemento da prendere in considerazione è quello dei font, che si lega a quello delle dimensioni e della facilità di fruizione. Se nella nostra vita di tutti i giorni possiamo amare font svolazzanti e arzigogolati, è meglio utilizzare caratteri semplici e facilmente leggibili. Anche questi però possono cambiare a seconda del tipo di sito e della loro posizione. Titoli e intestazioni in caratteri più spessi, ad esempio, sono più d’effetto e attirano l’attenzione. Nello stesso modo se nel nostro sito ci rivolgiamo a professionisti è bene utilizzare font seri e senza fronzoli, se invece, ad esempio, parliamo di storia possiamo cercare un carattere che ricordi quello della stampa del ‘600 e divertirci un po’, purché il tutto resti leggibile.

Sviluppare un sito web non è per niente facile. Tra le tante cose da tenere in considerazione c’è anche il lato artistico ed estetico. Le giuste proporzioni e i giusti colori permetteranno infatti agli utenti di restare più a lungo sulla piattaforma.

Rassegna Significante

About Redazione

Redazione
Nata l'8 ottobre 2007 da un progetto di tre studenti universitari. Unica Radio vuole raccontare il territorio, la cultura e le attività dell'hinterland attraverso la voce dei protagonisti. Unica Radio racconta la città che cambia

Controlla anche

Scuole, brevettato il robottino anti-focolai

Scuole, brevettato il robottino anti-focolai

Brevettato e installato il primo robottino anti-covid in una scuola d’infanzia nel Padovano dall’azienda veneziana …