Unica Radio App
nainggolan

Nainggolan e Kerk: giorni decisivi a Cagliari

Società al lavoro per chiedere i rinforzi necessari a Di Francesco

Sette giorni decisivi per il Cagliari. Presente e futuro dei rossoblu si decidono in due giorni. Domenica a Bergamo il Cagliari può provare a risollevarsi dopo la sconfitta con la Lazio. E lunedì c’è la chiusura del mercato per definire l’assetto della squadra almeno sino a gennaio. Urgente il nodo centrocampo con l’obiettivo Nainggolan da raggiungere.

Di Francesco aspetta anche un giocatore per completare il tridente d’attacco a destra

Sabato la situazione si è complicata perché Conte ha fatto capire che Nainggolan non è ai margini del progetto Inter. Brozovic e Eriksen non hanno brillato e il mister ha fatto entrare il Ninja per ribaltare il risultato. La necessità del Cagliari e il fatto che il giocatore possa essere utile al tecnico rafforzano la posizione dell’Inter nella trattativa: l’impressione è che tutto si decida proprio lunedì.

Di Francesco cerca anche rinforzi per la fascia destra per liberare Faragó e restituirlo al centrocampo: Sabelli del Brescia è il primo obiettivo. Difficile invece che arrivi qualcuno a sinistra: con Lykogiannis e Tripaldelli il reparto è già saturo.

Il Cagliari segue l’olandese Kerk, ma forse al mister piacerebbe un rinforzo subito pronto per il campionato italiano per superare i possibili problemi di adattamenti inevitabili per chi arriva da un torneo diverso come quello dei Paesi Bassi. Lo scorso anno Pereiro, arrivato dal Psv, ha fatto fatica a ingranare. E sta incontrando qualche difficoltà anche Marin, ex Ajax. Magari è solo questione di tempo, ma Di Francesco in questo momento ha bisogno di certezze.
E, come ha detto sabato a fine gara, di giocatori con personalità.

Mister pronto a lanciare Godin dal primo minuto con l’Atalanta

Un innesto che dovrebbe far bene e dare sicurezza a tutta la squadra, non solo alla difesa. Tante le probabili operazioni in uscita: probabile partenze per Pinna, Bradaric, Despodov, Birsa, Cerri e Ceppitelli. E bisogna resistere alla tentazione di cedere Joao Pedro al Torino: Di Francesco ha blindato il capitano. Ma, come ha detto lui stesso, “con il mercato non si sa mai”. 

Rassegna Significante

About Isabella Elaine Alexandra Farigu

Isabella Elaine Alexandra Farigu
Nata in Germania da madre tedesca e padre italiano, sono arrivata in Sardegna all'età di tre anni. Subito dopo il diploma mi sono trasferita a Londra dove ho lavorato nel settore ristorativo per dieci anni. Svariate stagioni estive le ho passate lavorando a Ibiza, Barcellona, Amburgo.. Ho una grandissima passione per i viaggi, i libri e gli animali.

Controlla anche

Serie A: Bologna-Cagliari, felsinei favoriti

Serie A: Bologna-Cagliari, felsinei favoriti

La squadra felsinea guidata da Sinisa Mihajlovic partirà con l’intento di prendere i 3 punti …