Unica Radio App
Mattarella e Garrucciu rendono onore a Francesco Cossiga

Mattarella e Garrucciu rendono onore a Francesco Cossiga

Un’iniziativa particolarmente significativa e di alto spessore culturale, che si articolerà in due parti: la cerimonia di commemorazione la mattina e il convegno la sera

La mattina alle ore 11 aprirà la cerimonia il Rettore Carpinelli, con una relazione dal titolo “Francesco Cossiga: l’uomo e il Presidente” a cui farà seguito l’intervento del Capo dello Stato. Nel pomeriggio invece il convegno sempre incentrato sulla figura del Presidente emerito, aperto dal Rettore e che continuerà con gli interventi, coordinati dal giornalista Gianni Garrucciu del Sindaco Nanni Campus; del Professor Omar Chessa e del Senatore Luigi Zanda; alla presenza di storici Cossighiani come Piero Testoni e Paolo Naccarato. Nella stessa giornata, Mattarella farà visita alle tombe dei due Presidenti della Repubblica che riposano nel cimitero di Sassari, Segni e Cossiga.

Un evento nato da un’idea di Andrea Da Passano, già Assistente parlamentare del nipote e biografo ufficiale di Cossiga, Piero Testoni. E fortemente voluto dal Rettore dell’Università Massimo Carpinelli, che chiude così in grande stile il suo mandato alla guida dell’Ateneo turritano. Ateneo in cui il Presidente emerito fu a lungo docente e titolare della cattedra di diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza. Nella stessa prestigiosa cornice che ospiterà la commemorazione Cossiga fu inoltre insignito nel 2005 della Laurea honoris causa in Scienze della Comunicazione.

10 anni dopo la sua morte il ricordo privato dello scrittore Gianni Garrucciu

Lo scrittore e giornalista sardo Gianni Garrucciu a Sassari ha coordinato il convegno sulla figura di Francesco Cossiga a 10 anni dalla morte. Voluto da Massimo Carpinelli, rettore dell’Università di Sassari dove Cossiga ha insegnato e al quale partecipa il Capo dello Stato Sergio Mattarella. Garrucciu ricorda qui la figura dell’ottavo presidente della Repubblica. Lo fa con i toni avvolgenti di un grande romanziere, ma tacendo il dettaglio forse più importante. L’amore profondo che Cossiga aveva per lui e che poi lui ha ripagato scrivendo sulla vita di Cossiga uno dei saggi più attuali di questi ultimi 50 anni di vita politica.

Avevo cinque anni, quando lo conobbi”. Queste sono le parole di Garrucciu. Continua dicendo : “Facevo il chierichetto a San Giuseppe e spesso ascoltavo la messa nel coro dietro l’altare, proprio a due scranni di distanza dove si sedeva sempre Cossiga. Lui lo faceva per un maggiore raccoglimento personale e per non disturbare.” Era chiaramente accompagnato dalla scorta e attirava l’attenzione dei fedeli finché non divenne un’abitudine.

Al convegno coordinato da Garrucciu è intervenuto anche il Presidente della Repubblica Mattarella

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è arrivato a Sassari per partecipare alla cerimonia di commemorazione di Francesco Cossiga; organizzata dall’Università per il decennale della morte dell’ex Capo di Stato. Sbarcato all’aeroporto di Alghero, si è diretto all’Ateneo dove è stato accolto dal rettore, Massimo Carpinelli.
Dopo la cerimonia, verso le 12 Mattarella si è recato al cimitero in forma privata per rendere omaggio alle tombe dei due Presidenti sassaresi; Antonio Segni e, appunto, Francesco Cossiga. Alle 13 la ripartenza per Roma. 

Nel suo intervento, il Presidente, parlando di Cossiga, ha detto: “Idealità e pragmatismo; fedeltà ai principi e attenzione alla concretezza della vita sociale divennero i parametri del suo lavoro parlamentare e della sua militanza politica. A questa scuola si formava la classe dirigente di governo. Nel confronto talvolta aspro sui principi ma sempre orientato a composizioni; sul piano delle norme come su quello dei riflessi sociali; capaci di evitare conflitti laceranti e di sospingere il Paese sulla strada della stabilità e di un maggior benessere“.

Rassegna Significante

About Isabella Elaine Alexandra Farigu

Isabella Elaine Alexandra Farigu
Nata in Germania da madre tedesca e padre italiano, sono arrivata in Sardegna all'età di tre anni. Subito dopo il diploma mi sono trasferita a Londra dove ho lavorato nel settore ristorativo per dieci anni. Svariate stagioni estive le ho passate lavorando a Ibiza, Barcellona, Amburgo.. Ho una grandissima passione per i viaggi, i libri e gli animali.

Controlla anche

Suite Italienne

“Suite Italienne” martedì 20 al Teatro Verdi di Sassari

Sassari, martedì al Teatro Verdi la “Suite Italienne”:omaggio a Stravinsky di Daniele Cipriani Entertainment Il …