Unica Radio App
Cagliari, ruspe al lavoro a Calamosca: nasce la passeggiata sul lungomare

Cagliari, ruspe al lavoro a Calamosca: nasce la passeggiata sul lungomare

https://www.unicaradio.it/2018/03/domenica-pedalata-verso-calamosca/

Cagliari, ruspe al lavoro a Calamosca: nasce la passeggiata sul lungomare, dopo anni di pausa

 Dopo anni di blocco del cantiere la passeggiata di Calamosca a Cagliari cambia volto. Infatti non sarà più un’area degradata sulla fascia costiera.  Sono finalmente ripresi i lavori sulla strada del lungomare che attualmente si presenta in condizioni disastrose.  La carreggiata è ricoperta di cavità che creano diversi disagi per le automobili che ci transitano

Dal tratto di strada tra l’albergo di Calamosca e l’area dell’ex stabulario”, fino allo stabilimento Paillotte

“Sarà riqualificato il tratto di strada tra l’albergo di Calamosca e l’area dell’ex stabulario”, quindi fino allo stabilimento Paillotte.  Lo aveva annunciato l’amministrazione comunale il 29 giugno scorso precisando che i lavori di recupero e di riqualificazione naturalistica e paesaggistica interesseranno le aree degradate nella fascia costiera.

Un’attenta messa in sicurezza dei pendii franosi e dei punti a rischio di pericolo

“Si procederà alla messa in sicurezza dei pendii franosi, lato monte e lato mare. In più alla riqualificazione e adeguamento del manto stradale dissestato, con la posa di calcestruzzo pettinato antiscivolo e un marciapiede”. Infine questo è questo quello che  si legge sul comunicato pubblicato sulla pagine ufficiale del Comune di Cagliari.

La rinascita del lungomare di Calamosca è rimasta congelata per anni

Il congelamento dei lavori.  La rinascita del lungomare di Calamosca è rimasta congelata per anni. Tra un rinvio e l’altro anche l’aggiudicazione dell’appalto ha ritardato i lavori.  Il Comune tuttavia ha ricevuto 84 offerte in tutto per il “Progetto Litus” sul recupero delle aree degradate di Calamosca.  La gara, bandita nell’estate del 2014, l’ha vinta poi l’impresa di costruzioni Putzu Sebastiano di Pattada. 

I lavori sarebbero dovuti cominciare nel maggio del 2017 ma sono iniziati tardi 

Per la riqualificazione c’è un progetto da 550mila euro e i lavori sarebbero dovuti cominciare nel maggio del 2017. Invece sono stati avviati con un anno di ritardo.  La consegna della strada prevedeva la data per il 24 febbraio 2019. Tuttavia, le opere di riqualificazione sono state bloccate per il rischio frane e per un altro inconveniente, che  hanno scoperto durante i lavori. Lungo il parapetto dove dovranno sorgere le barriere in legno-acciaio passa una condotta idrica.

Si spera che si possa iniziare e finire il progetto al più presto

Hanno ripreso i  lavori poi a luglio 2020 ma era stato chiesto  un altro stop perché gli interventi avrebbero creato disagi in piena stagione estiva.  Adesso le ruspe sono di nuovo sul posto, forse sarà la volta buona.  

Rassegna Significante

About Francesca Urpi

Francesca Urpi
Mi presento : Sono Francesca Urpi, ho 21 anni. Mi sono diplomata al liceo classico E. Piga di Villacidro. Attualmente frequento l'università di Cagliari, sono al terzo anno di Beni Culturali in indirizzo Archeologico.

Controlla anche

piano del parco tepilora

Parco di Tepilora: al via le attività dell’Ufficio di Piano

Nella sede del Parco naturale regionale di Tepilora a Bitti, si è tenuta la prima …