Unica Radio App
A Tortolì due serate di cinema con "Visioni Sarde"

A Tortolì due serate di cinema con “Visioni Sarde”

A Tortolì il 18 e 19 settembre due serate all’insegna del buon cinema con la rassegna “Visioni Sarde”, organizzata dall’Associazione Culturale Sĭcmul

Due serate a tutto cinema a Tortolì. L’appuntamento è per il 18 e 19 settembre l’Ex Blocchiera Falchi in via Eleonora d’Arborea. Questo sarà il palcoscenico di due serate dedicate alle nuove opere cinematografiche proposte dalla rassegna “Visioni Sarde“. L’evento è organizzato dall’Associazione Culturale Sĭmul con la cura dell’art director Antonio Ghironi, regista, attore teatrale, sceneggiatore e videomaker.

Nella prima serata del 18 settembre sono in programma: “Gabriel” di Enrico Pau, “Fragmenta” di Angelica Demurtas, “Destino” di Bonifacio Angius nonchè “Dakota dynamite” di Valerio Burli. In rapida successione saranno proposte opere di qualità molto diversificate per temi, linguaggio espressivo e intenti estetici.

Si parte dai richiami rinascimentali e colori preraffaelliti delle superbe immagini di “Gabriel” per arrivare a quelle tenere e struggenti di “Fragmenta”. Dall’angoscia dell’uomo senza qualità di “Destino” si passa, in “Dakota dynamite”, alla fantasia di una ragazza rapita. La soccorre quando la realtà diventa violenta e intollerabile.

Nella seconda serata, quella del 19 settembre, saranno proiettati nell’ordine: “Lasciami andare” di Roberto Carta, “L’abbraccio” di Simone Paderi, “Valerio” di Gianni Cesaraccio nonchè “Fogu” di Alberta Raccis. Al disorientamento delle nuove generazioni, ben espresso dalla bizzarra storia di “Lasciami andare”, seguono i momenti amorevoli e intensi trasmessi dal corto “L’abbraccio”. Il registro cambia con “Valerio”, che apre un lucido e spietato squarcio su un’umanità marginale e disperata. Chiudono la rassegna le immagini suggestive di “Fogu”: il fuoco che serve a preparare il cibo e quello che purifica. Il fuoco che intreccia il sacro con il profano in riti ancestrali e nelle feste di paese.

Associazione Culturale Sĭmul

La manifestazione sarà arricchita dalla presenza dei registi Alberta Raccis, Angelica Demurtas e Simone Paderi. La rassegna “Visioni Sarde a Tortolì” è organizzata dall’Associazione Culturale Sĭmul. Questa si è data la missione di sviluppare la cultura nel territorio ogliastrino, con particolare attenzione ai giovani e alle categorie svantaggiate.

Per riuscirci lavora da quasi sette anni su progetti che spaziano dal teatro al cinema, dall’editoria alla musica e a tutta l’arte in genere. Nell’arco del suo periodo di attività ha realizzato spettacoli teatrali, iniziative volte alla formazione artistica. Ancora cortometraggi, azioni di sensibilizzazione, mostre, fiere, seminari e iniziative di supporto ad artisti locali volte alla promozione degli stessi con manifestazioni, produzione di testi e di audiovisivi.

“Visioni Sarde” è un progetto realizzato dall’Associazione dei Sardi in Torino “A. Gramsci”. Grazie al sostegno della Regione Autonoma della Sardegna, Assessorato del Lavoro nonchè della Fondazione Sardegna Film Commission. Quelle di Tortolì sono due serate di cinema assolutamente imperdibili da segnare in agenda nei giorni 18 e 19 settembre: ore  21.00 – Ex Blocchiera Falchi, via Eleonora d’Arborea. Ingresso gratuito con mascherina.

Frame tratto da LABBRACCIO di Simone Paderi A Tortolì due serate di cinema con "Visioni Sarde"
Fermaimmagine da FRAGMENTA di Angelica Demurtas A Tortolì due serate di cinema con "Visioni Sarde"
Locandina A Tortolì due serate di cinema con "Visioni Sarde"


Rassegna Significante

About Roberta D'Aprile

Roberta D'Aprile
Nata e cresciuta a Cagliari. Da sempre amante del cinema, delle serie televisive, della fotografia e di qualsiasi forma d'arte, oggi sono una laureanda in Beni Culturali e Spettacolo con indirizzo Spettacolo. Nel tempo libero mi occupo di volontariato, nello specifico animalista.

Controlla anche

premio

Premio “Persona e Comunità”: conferimento premio

Il Comitato Scientifico della VII Edizione del Premio “Persona e Comunità” ha assegnato il Premio …