Unica Radio App
Pino e gli Anticorpi

Sere d’estate 2020, si parte lunedi con “Pino e gli anticorpi”

Quattro gli appuntamenti al teatro Olada Piazza Sunda a Quartucciu: si parte lunedi con “Pino e gli anticorpi”

Quartucciu, 9 agosto 2020 – Per la notte di San Lorenzo e per tagliare il nastro alla kermesse Sere d’estate 2020, l’Amministrazione Comunale di Quartucciu – in collaborazione con l’Associazione Enti locali per le attività Culturali e di Spettacolo – ha scelto la comicità di Pino e gli Anticorpi. Gli artisti, che non hanno bisogno di presentazioni, si esibiranno sul palco del Teatro Olata in Piazza Sunda, lunedì 10 agosto alle ore 21.

“Dare vita a questa manifestazione – ha detto l’assessora della Cultura del Comune di Quartucciu Elisabetta Contini – rappresenta per noi allo stesso tempo un atto di coraggio ma soprattutto ha l’obiettivo di far sentire alla cittadinanza e agli artisti che, in tutta sicurezza, possiamo ripartire. L’Associazione Enti locali per le attività Culturali e di Spettacolo ci ha supportati in questa nostra decisione, e sono molto grata per il lavoro svolto. La convivenza con il virus è difficile, ma non impossibile. Vogliamo che gli artisti riprendano il loro lavoro e possano esibirsi nei palchi del nostro territorio. E desideriamo che i cittadini possano stare insieme, seppure distanti, e gioire nel partecipare a uno spettacolo di qualità”.

Il secondo appuntamento è per giovedì 13 agosto con Oja, o Ma’ Quartet. I testi dello spettacolo sono scritti dal giornalista e scrittore Francesco Frisco Abate, le traduzioni sono di Cristian Urru, la regia e l’adattamento teatrale di Fabio Marceddu, in collaborazione con Antonello Murgia. Di quest’ultimo sono anche le elaborazioni e le incursioni musicali. In scena Lia Careddu, Giacomo Casti, Fabio Marceddu e Francesca Saba.

Sabato 12 settembre è previsto Fueddu e gestu in Bab’Orcu. Il testo e la regia sono di Giampietro Orrù, musiche di e con Veronica Maccioni e Ottavio Farci.

Domenica 19: Renzo Cugis in Le cose che odio

Sere d’estate 2020 si chiude con l’ultimo appuntamento di domenica 19 settembre. Renzo Cugis in Le cose che odio. Lo spettacolo tocca il tema dell’amore e dell’odio e prova a spiegare in maniera divertente come amare sia più facile, tutti noi in fondo amiamo le stesse cose: la mamma, i figli, la moglie, la cicina della propria terra, ecc. Ma l’odio è diverso per tutti, ciascuno di noi odia qualcosa di diverso, ed è sull’odio che sfoggiamo originalità e sperimentiamo la nostra creatività.

Rassegna Significante

About Alessandro Podda

Alessandro Podda
Laureando in scienze della comunicazione presso la facoltà agli studi di Cagliari. Forte interesse per il giornalismo, spettacolo, musica e sport.

Controlla anche

Carbonia si aggiudica titolo “Città che legge” 2020/21

Carbonia si aggiudica titolo “Città che legge” 2020/21

Riconoscimento per il secondo biennio consecutivo. Anche per il biennio 2020-2021 il Comune di Carbonia …