Unica Radio App
lungomare Alghero movida

“Un mare di plastica post movida”, denuncia Wwf ad Alghero

“Su lungomare Dante servono controlli e bagni chimici”

La movida del weekend regala una marea di plastica e altri rifiuti per le strade di Alghero. A denunciare l’inciviltà del popolo della notte della cittadina catalana, è il Wwf. “La situazione che abbiamo riscontrato, la mattina di domenica 26 luglio lungo il lungomare Dante, è insostenibile. Un mare di plastica, vetro, lattine e rifiuti vari indifferenziati che hanno determinato una situazione insostenibile sulla quale è necessario trovare una soluzione”. A denunciare tale atteggiamenti scorretti è il delegato del Wwf Sardegna, Carmelo Spada.

Ci saranno numerosi controlli

“Nel fine settimana, si auspica che sul lungomare Dante possa esserci un adeguato servizio di controllo, che riduca la pressione antropica, un proporzionato sistema di raccolta differenziata con cassonetti per plastica lattine e vetro e un sistema di box con bagni chimici per evitare che le scalinate poi diventino delle latrine – continua Spada. Ci rivolgiamo alle istituzioni locali, con l’auspicio che vi siano delle scelte che pongano rimedio a queste situazione insostenibile.

Solo grazie all’impegno diretto e quotidiano di tutti, ognuno diventa protagonista della difesa e del miglioramento della qualità del proprio ambiente urbano”. 

Purtroppo l’atteggiamento post lockdown non ha migliorato certi atteggiamenti irrispettosi nei confronti degli altri e dell’ambiente. Ci si domanda a cosa siano serviti i lunghi discorsi di riflessione e introspezione.

Una movida sì, ma con rispetto

Doveva migliorarci questa lunga assenza, ma si è capito che non c’è movida con rispetto; un’equazione ambigua ma purtroppo è così. Alghero, come tanti luoghi della nostra isola, ha un tesoro da difendere e proteggere, non infangare con azioni indegne e incivili.

Tutti volevamo tornare alla vita normale, fatta di regole e attenzioni, pronti a tutto pur di riprenderci in mano la nostra quotidianità, invece…inciviltà non è stata annientata. Il covid continua a seminare zizzania pure nel post lockdown attraverso i comportamenti errati di alcuni di noi.

Rassegna Significante

About Alessandro Podda

Alessandro Podda
Laureando in scienze della comunicazione presso la facoltà agli studi di Cagliari. Forte interesse per il giornalismo, spettacolo, musica e sport.

Controlla anche

festival jazzalguer

“Si esce vivi dagli anni ’80” chiude il Festival JazzAlguer

Sabato sera ad Alghero (Ss) lo spettacolo “Si esce vivi dagli anni ’80”, chiude la …