Unica Radio App
Mercedes, la Papamobile compie 40 anni

Mercedes, la Papamobile compie 40 anni

Comunemente conosciuta come ‘Papamobile”, divenne il simbolo iconico per gli spostamenti di Giovanni Paolo II, accompagnandolo in molte delle sue visite in tutto il mondo

20200715 1816 Mercedes, la Papamobile compie 40 anni

Quarant’anni fa nasceva la Papamobile.

Fino a quel momento il Papa si spostava con la  solita limousine nera di rappresentanza. Tutto cambiò nel 1980 quando Giovanni Paolo II utilizzò una Mercedes-Benz G 230 bianco ghiaccio con dettagli dorati.  Il viaggio del Santo Padre di 40 anni fa è stata un’occasione speciale che segna la prima volta in quasi 200 anni che un capo della Chiesa cattolica ha fatto una visita in Germania

Le caratteristiche del primo modello

Nella parte posteriore di questo modello speciale è stata inserita una seduta per il Santo Padre, installata su un pannello a pavimento continuo sollevato di 40 centimetri. Una cupola  alta e trasparente in plexiglass aveva  funzione di protezione. Ciò consentiva al Papa di rimanere visibile a centinaia di migliaia di persone sia da seduto che in piedi. Diverse luci sono state poi integrate nei lati, sul pavimento e sul tetto della sovrastruttura, per fornire un’illuminazione diretta e indiretta che permettesse al Pontefice di rimanere visibile anche al buio.

Papamobile diventa icona

Il nuovo veicolo ha dimostrato in modo convincente i suoi punti di forza in ogni terreno, anche su strade non asfaltate. Comunemente conosciuta come ‘Papamobile”, divenne il simbolo iconico per gli spostamenti di Giovanni Paolo II, accompagnandolo in molte delle sue visite in tutto il mondo

Gli sviluppi e le esigenze di sicurezza dopo l’attentato del 1981

Mercedes-Benz ha sviluppato e realizzato in modo esclusivo questo veicolo unico  per la visita del Papa tra il 15 e il 19 novembre 1980. Inizialmente fornito in comodato al Vaticano.  
La sovrastruttura plexiglass aveva lo scopo di proteggere il Papa senza ostacolare la visione da parte dei fedeli.  Inizialmente progettata come un’unità rimovibile, dopo l’attentato del 1981 le cose cambiarono: in seguito il modello disponeva infatti di vetri antiproiettile. Mercedes-Benz ha adattato l’equipaggiamento pontificio della Classe G alle specifiche di sicurezza aggiornate del Vaticano.


2020: la mostra “G-Schichten”


La prima Papamobile, presentata al museo di Stoccarda, è tornata a “casa” nel 2004 e da allora fa parte della collezione Mercedes-Benz Classic. È possibile ammirare il veicolo originale della collezione Mercedes-Benz Classic, in esposizione al Mercedes-Benz Museum fino a settembre 2020, in occasione della mostra “G-Schichten”, dedicata ai 40 anni di Classe G. Il museo è attualmente aperto dal venerdì alla domenica, dalle 9:00 alle 18:00. La biglietteria chiude sempre alle 17:00. La mostra nella sala di raccolta 5 racconta la storia della Classe G con undici veicoli e altre mostre.



Rassegna Significante

About Laura Sotgiu

Laura Sotgiu
A Ottobre 2016 mi sono iscritta alla facoltà di beni culturali e spettacolo di Cagliari. Ho tantissime passioni e l’unico modo che vedo possibile per conciliarle tutte è l’arte. La mia convinzione, infatti, è che attraverso l'arte si possa esprimere qualsiasi cosa. Amo disegnare fin da piccola. Da alcuni anni a questa parte mi sto dedicando alla rappresentazione di mie idee originali. Nel tempo libero mi piace suonare, cantare e scrivere. Scrivo canzoni, poesie, racconti brevi e i miei sogni notturni (ho diversi quadernini pieni di sogni). Suono diversi strumenti, principalmente la tastiera (sono autodidatta) e ho fatto parte di una band rock. Quando ne ho la possibilità studio canto moderno. A Ottobre 2016 ho iniziato a frequentare un corso di teatro. Ho lavorato su diversi set cinematografici.

Controlla anche

Una foto di Papa Francesco durante la diretta

Papa Francesco: “Non perdiamo la speranza”

Il pontefice, durante la diretta televisiva del 3 aprile 2020, ha rivolto un messaggio agli …