Unica Radio Skill Alexa
Festival Narcao Blues quest'anno spegne le 30 candeline

Festival Narcao Blues quest’anno spegne le 30 candeline

Emergenza sanitaria, non solo un limite: permetterà valorizzazione artisti isolani e territorio Sulcis

Il blues torna protagonista in Sardegna per una ricorrenza significativa: dal 26 al 29 agosto si festeggiano infatti le trenta edizioni di Narcao Blues, il più longevo dei festival di questo genere musicale nel panorama sardo. Affonda le sue radici nel paese cui lega il suo nome, Narcao, nel cuore del Sulcis.

Il Festival

Questa manifestazione è nata nel 1988 per iniziativa dell’associazione culturale Progetto Evoluzione. Nel corso di tre decenni ha consolidato la propria immagine, diventando un festival noto anche al di fuori dell’Italia. Diversi sono i nomi di spicco della scena internazionale che Narcao Blues ha ospitato : artisti come Michael Coleman, James Cotton, Popa Chubby, Scott Henderson, Canned Heat, Mick Taylor, Robben Ford, John Mayall, The Neville Brothers, Peter Green, Larry Carlton, The Original Blues Brothers Band, Lucky Peterson, Eric Bibb e Otis Taylor. Inoltre, l’attenzione è rivolta anche verso i talenti nazionali (Fabio Treves, James Senese, Roberto Ciotti) e locali (Francesco Piu, Vittorio Pitzalis, Don Leone).

Edizione 2020

Rispetto agli anni scorsi, quest’anno il festival slitta dal tradizionale periodo di luglio a fine agosto. Ovviamente tutto questo sarà possibile grazie alle nuove disposizioni regionali in merito ai grandi eventi.

Sardinia Plays Blues Festival”: questo il titolo scelto per caratterizzare la kermess 2020. Il cartellone di quest’anno prevede solo artisti isolani, chiamati a esibirsi non solo nella “storica” piazza Europa ma anche in alcuni dei siti più belli e interessanti della zona circostante.

La parola a Gianni Melis, direttore artistico

“Stiamo lavorando per rimodellare il festival a seguito delle nuove disposizioni emanate dalla Regione” – spiega Gianni Melis, il direttore artistico. “A causa delle limitazioni derivanti dall’emergenza sanitaria, dovremo rinunciare al consueto programma in cui artisti internazionali si alternano a quelli nazionali e isolani. Ma queste limitazioni ci danno l‘opportunità di lavorare per valorizzare i bluesmen della nostra isola, dando loro visibilità e pubblicizzandoli attraverso azioni mirate per meglio farli conoscere insieme al nostro bellissimo territorio“.

Promozione degli artisti e del territorio

“L’idea- continua il direttore artistico – è quella di farli esibire sul palco di Narcao ma anche in luoghi di particolare interesse, e di filmarli mentre suonano la loro musica. Tutto questo con il doppio obiettivo di promuovere i nostri artisti e, insieme, il territorio del Sulcis attraverso un DVD. L’associazione culturale Progetto Evoluzione si farà carico della produzione e distribuirlo ai maggiori festival e alle più importanti agenzie di booking internazionali attraverso l’associazione EBU (European Blues Union) della quale ci onoriamo di far parte”.

Passaggi d'autore

About Laura Sotgiu

Laura Sotgiu
A Ottobre 2016 mi sono iscritta alla facoltà di beni culturali e spettacolo di Cagliari. Ho tantissime passioni e l’unico modo che vedo possibile per conciliarle tutte è l’arte. La mia convinzione, infatti, è che attraverso l'arte si possa esprimere qualsiasi cosa. Amo disegnare fin da piccola. Da alcuni anni a questa parte mi sto dedicando alla rappresentazione di mie idee originali. Nel tempo libero mi piace suonare, cantare e scrivere. Scrivo canzoni, poesie, racconti brevi e i miei sogni notturni (ho diversi quadernini pieni di sogni). Suono diversi strumenti, principalmente la tastiera (sono autodidatta) e ho fatto parte di una band rock. Quando ne ho la possibilità studio canto moderno. A Ottobre 2016 ho iniziato a frequentare un corso di teatro. Ho lavorato su diversi set cinematografici.

Controlla anche

Sardegna per il Kenya

Riso I Ferrari e OSVIC, con il riso donano il sorriso

L’azienda e l’associazione di volontariato, di Oristano, si attivano per aiutare chi è in difficoltà. …