Unica Radio App
Sardegna: a picco le nascite e il numero degli abitanti

Family Act: soluzione crollo nascite e spopolamento?

Acli Cagliari: “Indispensabili anche politiche importanti da parte della Regione a sostegno della natalità”

nascite Family Act: soluzione crollo nascite e spopolamento?


Pubblicati i dati Istat sul 2019. Sono 8.858 i nati in Sardegna: 580 bambini in meno rispetto all’anno precedente.  I dati Istat appena pubblicati, inoltre,  parlano di 9.462 abitanti in meno e un saldo naturale mensile (la differenza tra il numero dei nati e il numero dei morti relativamente ad un periodo determinato) di oltre 678.

Family Act: possibile punto di partenza?

Di fronte a questi numeri è chiara la necessità di politiche a sostegno della natalità. La recente approvazione del Family Act da parte del Consiglio dei Ministri può essere un punto di partenza.   “Stiamo studiando da tempo il fenomeno e a breve pubblicheremo una ricerca del CREI Acli sui flussi migratori e lo spopolamento ” dice il presidente di Acli Cagliari Mauro Carta. Il Family Act, varato dal Consiglio dei Ministri recentemente è un passo nella giusta direzione: riduce la frammentazione dei bonus introducendo un assegno unico universale. Introduce inoltre il criterio che ogni bambino ha diritto all’assegno, indipendentemente dalla situazione familiare”.

Potenziale sostegno mensile alle famiglie e alle giovani coppie

Con il Family Act si prevede l’introduzione di un assegno universale, da corrispondere mensilmente. Questo includerebbe tutti gli aiuti per la famiglia, uno per ogni figlio fino alla maggiore età, e senza limiti di età per i figli disabili. Il pacchetto prevede poi le detrazioni per le spese dedicate all’istruzione, allo sport, all’acquisto dei libri e non solo: detrazioni per l’affitto della prima casa per le giovani coppie sotto i 35 anni.

L’approvazione del Family Act forse non basterebbe: si chiede sostegno della Regione


L’approvazione da parte del Consiglio dei Ministri del “Family Act” rappresenta un investimento “strutturale” anche per le famiglie sarde”prosegue Carta. “Visti i numeri della nostra isola, però, potrebbe non bastare. Per questo chiediamo alla Regione di affiancare misure in linea con lo spirito della nuova normativa nazionale in grado di sostenere e dare ai nostri giovani la serenità necessaria a decidere di diventare genitori”.

Rassegna Significante

About Laura Sotgiu

Laura Sotgiu
A Ottobre 2016 mi sono iscritta alla facoltà di beni culturali e spettacolo di Cagliari. Ho tantissime passioni e l’unico modo che vedo possibile per conciliarle tutte è l’arte. La mia convinzione, infatti, è che attraverso l'arte si possa esprimere qualsiasi cosa. Amo disegnare fin da piccola. Da alcuni anni a questa parte mi sto dedicando alla rappresentazione di mie idee originali. Nel tempo libero mi piace suonare, cantare e scrivere. Scrivo canzoni, poesie, racconti brevi e i miei sogni notturni (ho diversi quadernini pieni di sogni). Suono diversi strumenti, principalmente la tastiera (sono autodidatta) e ho fatto parte di una band rock. Quando ne ho la possibilità studio canto moderno. A Ottobre 2016 ho iniziato a frequentare un corso di teatro. Ho lavorato su diversi set cinematografici.

Controlla anche

hermaea

Hermaea Olbia: esordio sfortunato Marsala vince al tie-break

Le biancoblu si arrendono in un match dalle mille emozioni, che le ha viste sfiorare …