Unica Radio Skill Alexa
Carlo Marrale

Cosa resta del cantautorato italiano? Ne parliamo con Carlo Marrale

Cosa resta del cantautorato italiano? Ne parliamo con Carlo Marrale

 
Play/Pause Episode
00:00 / 19:44
Rewind 30 Seconds
1X

Carlo Marrale, storico autore dei Matia Bazar si racconta ai microfoni di Unica Radio tra aneddoti, interessanti curiosità e lucide analisi sul presente musicale e artistico in Italia. Marrale sarà in Sardegna dal 31 luglio al 2 agosto, ospite del festival Mare e Miniere.

La tredicesima edizione di Mare e Miniere volge lo sguardo verso la canzone d’autore per tre imperdibili serate che vedranno protagonista, Carlo Marrale: il 31 luglio alle ore 21.30 alla Vecchia Tonnara Su Pranu di Portoscuso, il 1 agosto alle 21.30 a Casa Dessì a Villacidro e il 2 agosto alle 0re 20.00 all’Isola dei Cavoli a Villasimius con imbarco alle 18,00 presso il porto turistico e visita guidata all’isola.

Autore tra i più originali della scena musicale italiana ed in grado di tessere melodie di cristallina bellezza, Marrale non ha bisogno di presentazioni perché a parlare per lui sono i successi messi in fila a partire dal 1975 da “Stasera che sera” a “Per un’ora d’amore”, da “Cavallo bianco” a “Che male fa”, da “Solo tu” (numero 1 nelle classifiche spagnole, brano che rese il gruppo famoso in tutto il mondo), a “Vacanze romane”, passando per “C’è tutto un mondo intorno” e “Ti sento”. Questi e altri successi, tradotti in diverse lingue, sono diventati colonne sonore di film e telefilm.

Tanti hanno interpretato poi brani scritti da Marrale, tra questi Miguel Bosè con “Que no hai”, Irene Cara con “I need you”, versione inglese di Ti sento, brano inserito anche nella raccolta “Back to mine” dedicata agli anni ‘80 dei Pet Shop Boys. E ancora per Mina ha scritto “Che male fa” e “Se poi”, fino ad arrivare alle cover interpretate dai Bluvertigo, Subsonica, Timoria e Banda Osiris.

Il cantautore ha raccolto successi anche nel genere “lounge”, la sua “Indiana Cafè”, ad esempio è entrata a far parte della raccolta “Ying-Yang” (2002, per Corso Como 10, la Galleria di Carla Sozzani) che include artisti del calibro di Singh, John Coltrane e Feel Good Production. Sua è anche “Take my breath away”, pezzo dance arrivato al numero uno nelle classifiche giapponesi. Non solo, Marrale ha composto la canzone “Odissea” per l’album “Duetto” di Salvatore Licitra e Marcelo Alvarez, due tra i più grandi tenori delle scene internazionali, prodotto da Steve Wood, pubblicato in tutto il mondo, Italia compresa, su etichetta Sony Classica. Questo brano, forte di un gran riscontro e del primo posto nelle charts negli USA, è stato scelto e inserito dai Queensryche, band progressive metal americana, nel loro disco di cover “Take Cover”.

Passaggi d'autore

About Simone Cavagnino

Simone Cavagnino
Giornalista, autore e conduttore. Dopo la maturità scientifica, compie studi giuridici e si occupa di giornalismo musicale. Ha collaborato con l'emittente televisiva Infochannel Tv Sardinia, con i magazine JAZZIT e LOLLOVE MAG. Ha curato il documentario "La memoria del suono" dedicato alla figura dell'artista sardo Pinuccio Sciola. Dal 2014 è direttore responsabile di Unica Radio e contestualmente svolge attività di ufficio stampa per artisti, festival, rassegne e singoli eventi. E' del giugno 2018 il suo primo libro dal titolo "Sardegna, Jazz e dintorni" edito da Aipsa Edizioni, scritto in collaborazione con il giornalista Claudio Loi. Info: [email protected]

Controlla anche

mare e miniere

Mare e Miniere 2020 apre con Rita Marcotulli il 28 giugno a Sarroch

Il concerto piano solo di Rita Marcotulli apre il 28 giugno la XIII Edizione di …